Cesena, 'permessi facili': anche il Comune nel mirino della Procura

Cesena, 'permessi facili': anche il Comune nel mirino della Procura

Immagine d'archivio tratta dal web-61

 CESENA - La vicenda sui permessi facili per l'accesso alla Zona a traffico limitato a Cesena, si allarga sempre di più. Nel mirino della magistratura e più precisamente del pm Filippo Santangelo che sta conducendo l'indagine dopo la segnalazione partita dall'Amministrazione comunale di Cesena, una quantità di 6mila permessi erogati per un'area del centro storico assolutamente inadeguata a sopportare un potenziale transito di un numero così elevato di veicoli.

 

Secondo quanto riferito dall'edizione cesenate del ‘Corriere Romagna', l'indagine (dopo l'iscrizione nel registro degli indagati di 4 soggetti legati ad Atr, la società pubblica che gestisce la sosta e i permessi nella provincia di Forlì-Cesena) potrebbe coinvolgere anche persone che operano negli uffici dell'Amministrazione comunale, da cui paradossalmente era partita la segnalazione alla procura.

 

L'ipotesi è che siano stati concessi permessi con troppa leggerezza e che oltre a questo non siano stati effettuati i controlli previsti, se non negli ultimi tempi quando si è diffusa la voce dell'interessamento della Procura della Repubblica di Forlì su questa vicenda. Una serie di verifiche a campione che dovevano essere effettuate, in base agli accordi, sul 20% dei permessi erogati. 

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di extra
    extra

    Era ora che qualcuno si accorgesse che nelle zone pseudo pedonali e ztl, c'e più traffico che sulla via emilia e a ben guardare anche decine di auto parcheggiate inpunemente.....

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -