Cesena, ''ultimo chilometro'': piace l'idea delle iniziative culturali

Cesena, ''ultimo chilometro'': piace l'idea delle iniziative culturali

Cesena, ''ultimo chilometro'': piace l'idea delle iniziative culturali

CESENA - La seconda giornata dell'ultimo chilometro di venerdì è trascorsa all'insegna dei laboratori partecipati. Le indicazioni dell'Amministrazione incontrano le idee di cittadini e commercianti. Le due categorie non sono concordi sul futuro di Piazza del Popolo ma, in coro, dicono sì a più iniziative culturali soprattutto durante il periodo estivo. Ecco alcuni degli slogan per il centro: "Venite nel cuore della città", "un cuore che pulsa", "centro vivo e libero", "cultura cultura cultura".

 

Il Palazzo del Ridotto ha ospitato i laboratori partecipati protagonisti del secondo giorno dell'ultimo chilometro. Sono un insieme di proposte in cui i cittadini possono esprimere le proprie preferenze e visioni sulla città che vorrebbero. Diverse le proposte di commercianti e cittadini-clienti che «all'unanimità» chiedono di promuovere Cesena in riviera.

 

La questione parcheggi è sempre centrale per i commercianti. Ritengono che Cesena non sia pronta a fare a meno del parcheggio di Piazza delle Poste a meno che non ce ne sia uno sostitutivo di pari capacità vicino al centro. «Non vogliamo essere privati di una comodità per i nostri clienti soprattutto in un momento di difficoltà economica» afferma un esercente.

 

Il loro modello di Piazza della Libertà dei cittadini che non hanno un'attività in centro è quella di un parco per le famiglie con i giochi per i bambini e una fontana. Una visione diversa da quella proposta dall'Amministrazione che non prevede spazi verdi forse per la vicinanza con i giardini pubblici che, a detta dei cesenati, necessiterebbe di più giochi per i più piccoli.

 

Il vero punto in comune tra chi ha partecipato all'incontro di venerdì è la promozione di spazi e iniziative culturali. Arricchire la città con mostre all'aperto durante il periodo estivo mette tutti d'accordo come anche strutturare la città per le categorie più deboli come disabili o ipovedenti. C'è consenso anche dal punto di vista del decoro del centro storico; si chiede di nascondere i cassonetti, fare pulizia dei manifesti abusivi e "migliorare" i giardini di Serravalle e la zona dietro il Bar Roma.

 

«Tireremo le somme solo al termine dell'incontro di domani - commentano il Sindaco Paolo Lucchi e l'Assessore ai Lavori Pubblici e Mobilità in una nota - ma già ora mi pare di poter dire che questa iniziativa ha colto nel segno: a indicarlo ci sono il numero dei partecipanti, una quarantina solo nella prima ora, l'attenzione con cui ieri è stata seguita la presentazione delle proposte dell'Amministrazione, il clima di interattività che si respira nel corso dei laboratori». In linea di massima pare che i cesenati apprezzino l'ultimo chilometro e proprio per questo chiedono che sia fatto più volte durante l'anno.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alessandro Mazza

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -