Cesenatico: al via il progetto sperimentale per l�installazione di un mini impianto eolico

Cesenatico: al via il progetto sperimentale per l’installazione di un mini impianto eolico

CESENATICO - E' stato approvato nei giorni scorsi dalla Giunta il progetto sperimentale per l'installazione di un mini impianto eolico nel territorio comunale.

Frutto di una convenzione tra il Comune di Cesenatico ed E.S.Co. Romagna, il progetto nasce con lo scopo di monitorare la capacità di produzione di energia elettrica di questo particolare tipo di impianti dalle dimensioni ridotte, senza dimenticare la salvaguardia dell'ecosistema.

 

"Tra gli obiettivi di questa Amministrazione - dichiara il sindaco Nivardo Panzavolta - c'è anche il sostegno di politiche energetiche innovative, basate su fonti di energia rinnovabile. Il progetto si inserisce proprio in questo contesto e, sfruttando un tipo di energia totalmente naturale come quella del vento, mira a testare questa tipologia di impianti, minimizzando nel contempo l'impatto ambientale e favorendo la diversificazione delle fonti energetiche".

 

Il progetto è regolato da una convenzione stipulata con la società E.S.Co. Romagna di Cesenatico, specializzata in questo settore, che ha incaricato l'ingegnere Mauro Massari di predisporre la progettazione.

 

L'impianto verrà installato sul tetto del cosiddetto "bunker", un edificio destinato a magazzino comunale situato all'interno del Parco di Levante, a circa 300 metri dalla spiaggia, in una zona battuta da brezze marine e, dunque, adatta all'installazione di questo tipo di attrezzature.

 

In base ai risultati della campagna di misurazione effettuata, è stato scelto un aerogeneratore di piccola taglia, di altezza complessiva pari a circa 13 metri, adatto al vento tipico della zona, caratterizzato da potenti raffiche di breve durata, alternate a brezze pomeridiane e serali.

 

E.S.Co. Romagna si occuperà di tutti gli oneri tecnici ed economici relativi all'installazione, gestione e manutenzione dell'impianto e dell'area interessata.

Inoltre, per tutta la durata della convenzione - valida fino a fine 2015 con possibilità di rinnovo quinquennale - la Società cederà gratuitamente al Comune l'energia scambiata sul posto, necessaria all'autonomia dell'edificio.

 

"Secondo le previsioni - afferma l'assessore all'Ambiente Dino Golinucci - l'aerogeneratore progettato sarà in grado di produrre 1.517 kilowatt all'anno. Questo significa che, ogni anno, potremo evitare l'immissione di quantitativi di sostanze inquinanti, per un totale di 10,04 quintali di anidride carbonica, 2,1 chili di diossido di zolfo e 2,8 chili di ossidi di azoto, utilizzando energia elettrica a chilometro zero. Il tutto, senza alcun costo per il Comune".

 

L'Amministrazione collaborerà infine con E.S.Co. Romagna all'organizzazione di due convegni, di cui uno finalizzato all'illustrazione del progetto e l'altro alla presentazione dei risultati ottenuti dopo circa un anno dall'attivazione della sperimentazione.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -