Cesenatico: approvato il progetto esecutivo per i lavori di riqualificazione della Vena Mazzarini

Cesenatico: approvato il progetto esecutivo per i lavori di riqualificazione della Vena Mazzarini

Cesenatico: approvato il progetto esecutivo per i lavori di riqualificazione della Vena Mazzarini

La Vena Mazzarini, il piccolo e caratteristico canale che segna il confine fra la zona balneare di Cesenatico e la zona residenziale, rappresenta un luogo di particolare interesse storico per la città. Progettata nel 1853 dall'ingegnere a capo dello Stato Pontificio di Romagna, anticamente ricopriva un importante ruolo per l'equilibrio idraulico del porto, fungendo da serbatoio d'acqua per il disabbiamento di quest'ultimo.

 

Al fine di conservare il valore storico e architettonico di questo canale, il Comune di Cesenatico ha approvato il progetto esecutivo per un primo stralcio di intervento di recupero della darsena nella zona Ex Acquario,  il tratto che va da viale Bologna a viale Trento.

 

Il primo stralcio dei lavori comporterà un investimento complessivo di 2.167.000 euro (il 40% di questo finanziato dalla Provincia di Forlì-Cesena e il restante 60% dal Comune). I lavori saranno gestiti dalla società Gesturist S.p.a., che ha in carico l'onere per la redazione delle varie fasi progettuali.

 

L'intervento di recupero della darsena della Vena Mazzarini riguarderà la bonifica dell'ambiente e la rimessa in funzione del ricambio di acqua, la sistemazione delle sponde, la messa a dimora di un  nuovo impianto vegetazionale e la riqualificazione dell'arredo urbano di questa zona, con il collocamento di panchine, piazzole di sosta per i pescatori e la realizzazione di una pista ciclabile.

 

"Il prossimo passo nel progetto di recupero della Vena Mazzarini sarà il bando di gara per l'aggiudicazione dei lavori, che presumibilmente potranno prendere il via il prossimo autunno - interviene il sindaco di Cesenatico, Nivardo Panzavolta. Si tratta di un'importante progetto per rilanciare questa zona, che attualmente funge da luogo di ormeggio per piccole imbarcazioni, e che una volta completati i lavori potrà diventare un nuovo polo di attrazione turistica per la città. Con il recupero dal punto di vista ambientale di questa zona e la sistemazione dell'arredo urbano creeremo infatti il presupposto per dare spazio, in un secondo momento, all'intervento di privati che vogliano creare qua nove attività commerciali e nuovi locali pubblici. Così quello che è tradizionalmente segna il confine fra la zona turistica di Cesenatico, quella balneare, e la zona residenziale, diventerà un luogo fruibile dai cittadini e dai turisti in tutte le stagioni".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -