Cesenatico: Atlantica "scade" nel 2011, ma arriverà un altro parco tematico

Cesenatico: Atlantica "scade" nel 2011, ma arriverà un altro parco tematico

Cesenatico: Atlantica "scade" nel 2011, ma arriverà un altro parco tematico

CESENATICO - Tutto il Ponente della riviera di Cesenatico cambierà volto, con un piano che ridisegnerà l'intera area. In quest'area ci sarà un parco tematico sul quale si aprirà un bando pubblico, mentre l'area di Atlantica tornerà al Comune alla fine del 2011. Ad annunciarlo è il sindaco di Cesenatico Nivardo Panzavolta, che traccia il programma per i prossimi anni. La trasformazione urbana porterà a migliaia di nuovi posti letto per il turismo.

 

Spiega Panzavolta: "La concessione per la gestione del parco acquatico Atlantica è valida a tutto novembre 2011 e fino a quel momento il parco continuerà a lavorare sotto la gestione della famiglia Battistini, titolare della concessione, come ha fatto finora. La convenzione prevede che alla sua scadenza il bene venga riconsegnato al Comune. Da alcuni anni in realtà si è attivato un confronto con il concessionario per trovare soluzioni per il futuro del Parco acquatico".

 

Per il sindaco "L'amministrazione comunale, com'è noto, sta valutando il futuro di Atlantica nell'ottica del progetto complessivo di riqualificazione dell'area di Ponente. La riqualificazione della Città delle Colonie è di vitale importanza per il futuro della nostra città, basti pensare alla carica innovativa data da strutture turistiche di alta qualificazione (che oggi non abbiamo) e all'enorme ricchezza che porterà in città".

 

Cosa porterà il progetto 'Città delle Colonie'? Continua il primo cittadino: "Sarà quindi captato un tipo di turismo nuovo e aggiuntivo per Cesenatico, con ripercussioni benefiche generali. E' prevista la realizzazione di oltre 1.000 camere d'albergo che determineranno (secondo stime peraltro assai prudenti) diverse centinaia di migliaia di presenze turistiche. Questo nuovo grande polo turistico creerà alcune centinaia di posti di lavoro, di cui la maggior parte permanenti. Il fatturato previsto solo nel ricettivo va dai 15 ai 20 milioni di euro".

 

E ancora: "Per la riqualificazione del comparto verranno spesi circa 38 milioni di euro in opere pubbliche che saranno a carico dei proprietari interessati. Da questi primi dati appare chiaro che stiamo trattando di uno degli interventi più importanti della storia di Cesenatico, se non il più importante in assoluto, tale da costituire comunque un'occasione unica per elevare Cesenatico ad un livello più alto rispetto alle altre città turistiche della costa".

 

Per il sindaco va riconosciuto il lavoro di Atlantica: "Per la realizzazione di questo piano l'area comunale che la città di Cesenatico ha concesso ad Atlantica fino al 2011 riveste un ruolo di primaria importanza. Certo, occorre riconoscere agli amministratori degli anni '80, ideatori del parco acquatico, e alla famiglia Battistini per il lavoro svolto nella gestione del parco medesimo, che Atlantica ha svolto un importante ruolo benefico per la nostra città ed in particolare per la zona di ponente. Anche in questa nuova Cesenatico è previsto un grande parco tematico di divertimento e benessere. I nostri uffici sono già al lavoro per l'individuazione di un'area idonea allo scopo che possa permettere entro breve tempo un bando pubblico per la concessione".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -