Cesenatico, ballottaggio. Gozzoli: "A forza di cambiare rotta Buda ha perso la bussola"

Cesenatico, ballottaggio. Gozzoli: "A forza di cambiare rotta Buda ha perso la bussola"

Cesenatico, ballottaggio. Gozzoli: "A forza di cambiare rotta Buda ha perso la bussola"

CESENATICO - Il segretario PD Matteo Gozzoli interviene in merito alle recenti dichiarazioni di Roberto Buda. «In questi ultimi giorni - esordisce Gozzoli - forse a causa della debacle elettorale, sia nazionale che locale, del PdL (vorrei ricordare infatti che a Cesenatico il PdL ha perso 11 punti percentuali dalle elezioni dello scorso anno, tradotto in numeri: 1.400 voti in meno), assistiamo quotidianamente sulla stampa ad una presa di distanza del candidato PdL Roberto Buda dal suo stesso partito.»

 

«Non si può accettare - prosegue Gozzoli - che il tema nazionale venga sventolato solo quando fa comodo e invece, quando può creare imbarazzi, lo si nasconda. Roberto Buda è iscritto al PdL o no? È stato scelto come candidato del centrodestra con una forte spinta del suo partito o no? È stato capogruppo di Forza Italia in consiglio comunale o no? Sacconi e Lupi a sostegno della campagna elettorale chi li ha portati? Oppure i leader nazionali li si invita quando le cose vanno bene e quando vanno male li si rinnega? Sulla scheda elettorale c'era scritto "Berlusconi per Roberto Buda" o no? C'è qualcosa che non mi torna, forse a forza di cambiare rotta Buda ha perso la bussola.»

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Questo trasformismo che getta soltanto fumo negli occhi alla gente - conclude il segretario PD - è figlio di un vecchio modo di fare politica che non ci appartiene e di cui Cesenatico non ha affatto bisogno. Il voto del 15-16 maggio invece ci ha detto che la città vuole più trasparenza, più partecipazione e sopratutto più attenzione ai temi ambientali. Temi su cui Buda ha fatto finora, e continua a fare, solo una campagna in negativo, senza proposte, salvo, quando può, sostenere per convenienza elettorale le scelte che in consiglio comunale ha bocciato, come l'istituzione dei Comitati di zona.»

Commenti (2)

  • Avatar anonimo di stefano
    stefano

    Certo Buda ci mette la faccia, ma e' illusorio pensare che dietro la sua non vi siano facce assai meno presentabili

  • Avatar anonimo di benni
    benni

    Buda è un bravo ragazzo che ci mette la faccia e che ama la sua città Mi dispiace che i funzionari del partito più importante del nostro territorio continuino ad alimentare una campagna di denigrazione contro chi non si allinea, devono sempre cercare un NEMICO Credo che se i berlusconiani avessero prevalso Buda non sarebbe neanche stato candidato Sindaco nonostante un enorme lavoro di attenta presenza politica. Invece Nivardo (pur non essendo di Cesenatico) è stato sostenuto in pieno dalle forze che lo hanno presentato per mantenere la barra a sinistra e continuare nella stessa gestione

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -