Cesenatico, Cgil in festa con l'Erranza del migrare

Cesenatico, Cgil in festa con l'Erranza del migrare

Sabato si svolgerà a Cesenatico l'ormai consueto appuntamento organizzato dalla Cgil di Cesena "l'Erranza del Migrare". La manifestazione, ormai giunta al 4° anno consecutivo, verterà sul tema: la rivoluzione ai tempi di internet, rivolte e democrazie dei giovani del Nord Africa. Si parlerà quindi della cosiddetta "primavera araba" che ha visto come protagonisti i giovani dell'Egitto, della Tunisia e della Libia.

 

Alle ore 17.00 presso il Museo Della Marineria ci sarà la proiezione di video con testimonianze dirette di giovani che hanno realizzato il "cambiamento"; poi dibattiti e confronti con: rappresentanti della comunità egiziana, tunisina e libica; Sergio Bassoli del dipartimento internazionale della Cgil, Stefano Re e Pietro Fanesi dell'Ambasciata dei Diritti delle Marche (testimoni diretti degli sbarchi a Lampedusa), Cecilia Valdesalici dottoranda preso l'Università di Venezia che proporrà la sua tesi sulle relazioni tra mobilitazioni sociali e stampa nell'Egitto contemporaneo.

 

Poi dalle 20.00 ci si sposta in Piazza Spose Dei Marinai sul molo di Cesenatico per la degustazione di cibi etnici, concerto del gruppo urban-folk "Gattamolesta" e infine danze e musiche dal Benin a cura dell'associazione "Nonvignon".

Insomma un programma ricco e intenso per tentare di capire la reale portata di avvenimenti che stanno sicuramente segnando un'epoca e che ci riguardano molto da vicino, non come pensa qualcuno per i relativi "sbarchi", che denota una visione miope delle storia, bensì perché in realtà i giovani nord-africani ci hanno insegnato che "la storia siamo noi " non è un'utopia e che i veri cambiamenti possono essere fatti solo dalle nuove generazioni.

 

 

 

 

 

 

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -