Cesenatico: Città delle Colonie di Ponente, presentato il masterplan ai privati

Cesenatico: Città delle Colonie di Ponente, presentato il masterplan ai privati

Cesenatico: Città delle Colonie di Ponente, presentato il masterplan ai privati

CESENATICO - Il 6 novembre scorso si è svolto il tavolo di lavoro in cui sono state presentate le linee guida per la trasformazione dell'area delle Colonie di Ponente ai proprietari degli immobili collocati all'interno dell'ambito. Il percorso di condivisione del masterplan giunge così ad un passo dalla conclusione della fase partecipativa, che terminerà il prossimo 24 novembre con un ultimo incontro insieme a tutti gli "attori" coinvolti nel processo di partecipazione.

 

"In linea con il filo conduttore dei precedenti laboratori - spiega il sindaco Nivardo Panzavolta - l'incontro ha costituito un momento di dibattito durante il quale sono stati recepiti i contributi indispensabili di una delle categorie maggiormente interessate dall'intervento di riqualificazione della Città delle Colonie di Ponente. Si è trattato di una fase fondamentale di confronto, che ha superato in qualche modo le singole proprietà per focalizzarsi sulle scelte strategiche generali del progetto".

 

Coordinato ancora una volta dalla società "Ecoazioni", l'incontro ha visto la partecipazione della quasi totalità dei proprietari delle strutture inserite nell'ambito di riqualificazione. Gli interventi emersi durante il dibattito hanno sottolineato l'importanza della connotazione ambientale dell'area - vista come uno dei punti di forza dell'intero comparto - e la necessità di stabilire una stretta connessione tra i tre ambiti del progetto. Ogni partecipante ha inoltre condiviso il concetto di realizzare opere di elevata qualità, in grado di soddisfare una fascia di mercato turistico che attualmente non si rivolge a Cesenatico.

 

Grande attenzione è stata dedicata al tema della mobilità, dove spicca una netta preferenza per la circolazione a traffico limitato, soprattutto per quanto riguarda la via Colombo, asse principale dell'area. Valutata positivamente la scelta delle aree e delle strutture pubbliche e sportive, nonché quella di mantenere varchi visivi davanti al mare, per accentuare ulteriormente la vocazione naturalistica della zona.

 

Dal punto di vista della fattibilità economica, tutto l'intervento è stato monitorato dai professionisti di "Area Group" di Bologna, i quali hanno certificato la congruità degli interventi.

 

"Più volte abbiamo incontrato i proprietari uno ad uno e tutti hanno condiviso le linee strategiche di questo masterplan - afferma il presidente della Stu Mauro Agostini - Stiamo riscontrando in città un altissimo interesse per questo progetto e questo non può che riempirci di soddisfazione. Dopo vari incontri di approfondimento, in programma nuovamente con i privati per mettere a punto gli ultimi dettagli, la fase partecipativa si concluderà con un ultimo laboratorio, rivolto essenzialmente a tutti coloro che fino ad ora hanno contribuito a questo processo di partecipazione. Al termine di questo percorso saremo pronti per la stesura definitiva del masterplan, che contiamo di terminare entro dicembre, mentre la presentazione del documento alla città è prevista per il prossimo gennaio".

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -