Cesenatico, è morto don Antonio Fornasiero

Cesenatico, è morto don Antonio Fornasiero

Cesenatico, è morto don Antonio Fornasiero

CESENATICO - E' morto don Antonio Fornasiero, parroco dal 1993 a Santa Maria Goretti, a Cesenatico. Sembra sia stato stroncato da un infarto martedì sera mentre si trovava al Passo della Mendola, al confine fra le province di Trento e Bolzano, al campo scuola con i ragazzi delle medie della sua parrocchia e di Cannucceto-Villalta.

 

Nato a Piove di Sacco, in provincia e in diocesi di Padova, il 18 giugno 1939 in una famiglia di forti tradizioni cristiane, avvertendo la chiamata al sacerdozio, aveva accolto l'invito del cugino don Alberto Freo ad entrare nel seminario di Sansepolcro (AR), una diocesi che nel secondo dopoguerra soffriva per lo scarso numero di sacerdoti. In quel seminario, e poi in quello di Firenze, don Antonio ha maturato la sua preparazione spirituale e culturale che lo ha condotto alla sacra ordinazione a Sansepolcro il 28 giugno 1964. E' stato cappellano per due anni a San Piero in Bagno per poi partire come missionario "fidei donum" per fare il parroco in Brasile per cinque anni. Rientrato in Italia, è tornato a San Piero in Bagno come coadiutore di monsignor Antonio Mosconi, cui è succeduto nel 1975. Nel 1993 il vescovo Lino Garavaglia gli aveva affidato la comunità del quartiere ‘Madonnina', a Cesenatico.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -