Cesenatico, elezioni. Il Pri spinge sullo sviluppo turistico

Cesenatico, elezioni. Il Pri spinge sullo sviluppo turistico

CESENATICO - Il PRI di Cesenatico spinge sull'acceleratore dello sviluppo turistico, vero motore per la garantire la crescita e la modernizzazione della nostra città.

 

L'occasione è data dalle prossime elezioni provinciali, previste il 6 e 7 giugno, per le quali il partito dell'Edera candida a Presidente Giovanni Lucchi e a Consiglieri Stefano Frisoni e Alessandro Zennaro.

 

"Occorre svegliare dal letargo il progetto per la metropolitana di superficie - dicono i tre candidati -. A Cesenatico serve un collegamento rapido costiero che bypassi la ferrovia, che rappresenta una barriera".

 

Il progetto è ancora in fase preliminare, nonostante se ne parli ormai da una ventina di anni. "Ci sono stati molti dibattiti, sono stati assegnati molti incarichi - dice Lucchi -, ma di concreto non è ancora successo nulla".

 

"Era stato promesso un collegamento rapido ferroviario, ma anche su questo fronte buio assoluto. Ora è arrivato il momento non più rimandabile di fare scelte importanti per Cesenatico".

 

L'obiettivo della metropolitana di superficie è creare un interscambio forte tra Ravenna e Rimini, che ha al suo centro Cesenatico. Inutile sottolineare i benefici sul traffico e anche sull'inquinamento derivati da questo progetto.

 

"Fino ad oggi - dicono sconsolati Lucchi, Frisoni e Zennaro -, abbiamo solo assistito alla creazione di stazioni fantasma sui piani regolatori".

 

"Più idee, meno burocrazia: la politica dei fatti" è il motto che sta spingendo Giovanni Lucchi, Stefano Frisoni e Alessandro Zennaro in queste elezioni.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -