Cesenatico, elezioni. La scuola al centro dell'incontro con Giovanni Bachelet

Cesenatico, elezioni. La scuola al centro dell'incontro con Giovanni Bachelet

CESENATICO -  "La scuola che vogliamo, lavorando per giorni migliori". È questo il titolo di un incontro in programma domani, giovedì 5 maggio, con l'On. Giovanni Bachelet, presidente del Forum nazionale PD per le Politiche dell'istruzione. Tra i relatori anche l'On. PD Sandro Brandolini ed Emanuela Pedulli, Assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Cesenatico.

 

«La scuola che vogliamo - spiega proprio Emanuela Pedulli - è una scuola che sia per tutti. È questa la linea guida che ha ispirato il lavoro mio e della giunta Panzavolta in tema di politiche dell'istruzione.»

 

«Il polo scolastico che sorgerà a Villamarina - continua la Pedulli - è sicuramente l'esempio di amministratori che credono talmente tanto nella scuola come un valore fondamentale per la crescita di una comunità al punto da investire in essa 11 milioni di euro. E, parlando di strutture scolastiche, non c'è solo Villamarina: in questi anni c'è stata una forte attenzione a tutti gli edifici scolastici sia per quanto riguarda la loro messa in sicurezza che in termini di ampliamento e miglioramento dei servizi che offrono. In 5 anni abbiamo investito più di 2 milioni di euro a questo scopo.»

 

Oltre all'aspetto legato all'edilizia scolastica, di fondamentale importanza, l'Assessore Pedulli sottolinea poi «gli aspetti meno visibili, ma molto importanti, del lavoro portato avanti in questi anni. Ci siamo impegnati in maniera fortissima sul sostegno ai bambini con disagio o portatori di handicap, in anni, soprattutto gli ultimi due, in cui il governo ha tagliato pesantemente sugli insegnanti di sostegno. In totale, considerando anche i trasporti, abbiamo investito per il sostegno 1,5 milioni di euro.»

 

«Abbiamo poi continuato ad investire sul progetto "Nessuno Escluso", realizzato e concordato con tutte le scuole, da quella dell'infanzia alle superiori, per prevenire con l'aiuto di esperti il disagio giovanile. L'attualità di questo progetto sta nel fatto di essere completamente monitorato in una partecipazione costante tra scuola, famiglie e Amministrazione.»

 

«Un ulteriore fiore all'occhiello è poi la gestione diretta della mensa, che nel corso degli anni è diventata una vera e propria eccellenza del nostro territorio. L'abbiamo voluta mantenere, organizzando i lavori insieme al personale dell'ASL e al comitato mensa composto da insegnanti delle nostre scuole e rappresentanti dei genitori.»

 

«È questa - conclude l'Assessore Pedulli tornando al titolo dell'iniziativa di domani - la scuola che vogliamo. Una scuola come diritto di tutti e che dà voce e ascolta tutti i soggetti in essa coinvolti. Questa per noi è la normalità. C'è però anche una seconda parte del titolo: "Lavorando per giorni migliori", perché siamo convinti di poter fare ancora di più e meglio. Di questo discuteremo domani sera e per questo ci siamo rimessi in gioco, per mantenere ciò che abbiamo costruito insieme e continuare come amministratori ad essere al fianco delle scuole, così come abbiamo fatto finora, perché non debbano affrontare momenti di difficoltà da sole.»

 

L'appuntamento è alle ore 20:45 presso la Sala Congressi dell'Hotel Sirena (Viale Zara, 42).

  

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -