Cesenatico, elezioni. Panzavolta (centro-sinistra): "Assessorato alla Contemporaneità"

Cesenatico, elezioni. Panzavolta (centro-sinistra): "Assessorato alla Contemporaneità"

Cesenatico, elezioni. Panzavolta (centro-sinistra): "Assessorato alla Contemporaneità"

CESENATICO - "Cesenatico sarà il primo Comune in Emilia-Romagna ad avere un Assessorato alla Cultura e alla Contemporaneità". Nivardo Panzavolta ha presentato sabato il programma elettorale della coalizione di centro-sinistra (Partito Democratico, Italia dei Valori, Sinistra Ecologia Libertà, Federazione della Sinistra, Lista Civica Noi Cesenatico). Presso la sede del suo Comitato elettorale il sindaco ha pecisato i punti salienti del programma con il quale si ricandiderà ad amministrare Cesenatico nei prossimi 5 anni.

 

Presenti, tra il pubblico, anche tutti gli esponenti delle forze politiche che sostengono Panzavolta alle elezioni del 15 e 16 maggio prossimi. A questo proposito, Panzavolta ha esordito precisando che "la coalizione che sostiene la mia candidatura è gruppo di persone che sta insieme per fare cose e per far crescere Cesenatico, non per poltrone. Un recente sondaggio - ha proseguito - dice che Cesenatico è una città in cui si sta bene e che è cresciuta, raggiungendo importanti risultati. Siamo contenti di questo perché crediamo che sia anche frutto del nostro lavoro e vogliamo lavorare con il programma che presentiamo oggi per mantenere questi giudizi, facendo crescere ancora di più la nostra città, dal suo centro alle frazioni".

 

Il sindaco si è poi soffermato su due aspetti di assoluta novità contenuti nel suo programma.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Innanzitutto la proposta di assegnare all'assessorato al turismo una delega specifica al marketing turistico. A questo proposito Panzavolta ha espresso anche in maniera chiara il suo punto di vista sulla tassa di soggiorno: "Cesenatico è e deve rimanere una città amica del turismo, per questo motivo non vogliamo introdurre la tassa di soggiorno. Vogliamo turisti tutti i mesi dell'anno". Ma la vera idea innovativa contenuta nel programma è la creazione di un Assessorato alla Cultura e Contemporaneità. "La domanda di cultura sta crescendo, nonostante la crisi, e questo è un dato di cui dobbiamo tenere conto per il posizionamento della nostra città. Per questo vogliamo investire sia nella valorizzazione del nostro patrimonio e della nostra identità culturale che nella produzione di nuova cultura, legata ai giovani e alla contemporaneità. La cultura, in particolare quella legata a tutte le forme di espressione della creatività contemporanea, ha infatti un valore più ampio: è anche un formidabile motore di innovazione, di nuove idee e quindi di sviluppo economico, in un momento in cui le nostre aziende devono affrontare nuove sfide che si giocano proprio su questi piani. Per questo Cesenatico sarà il primo Comune in Emilia-Romagna ad avere un Assessorato alla Cultura e alla Contemporaneità, per portare avanti questo impegno all'interno di una visione strategica e di lungo periodo: favorire e incoraggiare tutte le espressioni culturali dell'oggi perché servano da motore per lo sviluppo futuro".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -