Cesenatico, il sindaco Panzavolta: "Hanno imbrattato i miei manifesti elettorali"

Cesenatico, il sindaco Panzavolta: "Hanno imbrattato i miei manifesti elettorali"

Cesenatico, il sindaco Panzavolta: "Hanno imbrattato i miei manifesti elettorali"

Il sindaco di Cesenatico Nivardo Panzavolta, in merito agli episodi di imbrattamento dei propri manifesti, dichiara: "Al di là dei giudizi e delle legittime opinioni personali di ciascuno, ora che la campagna elettorale entra nel vivo, con la presentazione dei candidati e dei programmi sui quali intendono confrontarsi, vorrei riallacciarmi ad un episodio accaduto alcuni giorni fa, ma che ritengo interessante per alcune riflessioni. L'episodio riguarda l'imbrattamento dei manifesti elettorali relativi alla mia ricandidatura alla guida della città".

 

"Due sono le considerazioni che mi sento di fare in questo momento. La prima: imbrattare manifesti, così come scrivere oscenità sui muri o commettere atti di vandalismo, significa innanzitutto ‘sporcare' la nostra città, renderla meno vivibile, imbruttirla. È così che vogliamo preservare la qualità della vita di Cesenatico e presentarci agli occhi dei turisti? Non credo. La stagione estiva è alla porte e io sono convinto che ogni cesenaticense voglia contribuire a presentare ai turisti una Cesenatico che si faccia ammirare per la sua bellezza e il suo fascino. Tanto più che imbrattare manifesti non significa fare politica, almeno per me".

 

"La seconda considerazione mi nasce da dentro, perché io sono il sindaco di tutta la città, non di una sola parte di essa. Quindi il mio desiderio è che il confronto politico si mantenga sui livelli della dialettica; è l'unico modo, secondo noi, per mettere a punto progetti condivisi di sviluppo cittadino. Quando qualcuno, avendo opinioni legittimamente diverse, si lascia andare ad atti di vandalismo invece che ad un sano confronto sulle idee, secondo me non solo non contribuisce ad elevare il livello della discussione, ma credo faccia un danno soprattutto alla sua parte politica che dovrebbe essere rappresentata dalla qualità delle sue idee, se ci sono, e non da due scarabocchi su un muro. Noi siamo qui, con la forza del nostro programma, per continuare a migliorare la qualità della vita dei nostri concittadini. Quando l'opposizione vorrà confrontarsi con noi con serietà sul piano delle idee, darà agli elettori la possibilità di formarsi un'opinione sulle cose importanti per il futuro di Cesenatico. Senza bisogno d'imbrattare i muri della nostra città. Abbiamo davanti a noi un mese e mezzo di campagna elettorale: mettiamo questo periodo a disposizione dei cittadini per farci capire, per presentare idee e progetti concreti e per dare una più alta dignità alla politica. Lasciamo perdere il vandalismo".

Commenti (2)

  • Avatar anonimo di umbertob
    umbertob

    Per fortuna Stefano C'E'........

  • Avatar anonimo di stefano
    stefano

    Incapaci di fare opposizione, incapaci di proporre un programma alternativo e pure vandali...caro Panzavolta stavolta (a parte qualche tentativo civico) vai sul velluto.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -