Cesenatico: in beneficenza i soldi della querela a Luciano Moggi

Cesenatico: in beneficenza i soldi della querela a Luciano Moggi

CESENATICO - Due coniugi, ex-albergatori, saranno i destinatari del ricavato di una querela a Moggi, portata avanti dal figlio di Facchetti. La coppia di coniugi, Massimiliano Catasca e Claudia Perugini, impegnati nella beneficenza, utilizzeranno la donazione per la realizzazione di pozzi in Africa. Gianfelice Facchetti esegue la volontà del padre, che querelò l’ex-presidente della Juventus per diffamazione, un mese prima di morire, nel luglio scorso.


I due coniugi si recano spesso in Africa, come appassionati di bicicletta, ma anche come promotori e fautori della ricerca d’acqua. La notizia della donazione, apparsa sulla “Gazzetta dello sport”di ieri, ha stupito anche loro. Hanno conosciuto Facchetti durante le riprese del film su Pantani. Ed il trentaduenne Gianfelice, come era volontà del padre, ha deciso di devolvere il ricavato della vicenda in beneficenza, scegliendo questa causa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tutto è iniziato durante ‘Calciopoli’, quando Moggi accusò, l’allora presidente dell’Inter, Giacinto Facchetti, di avere firmato false fideiussioni per far partecipare la Reggina al campionato 2005-2006. Il tutto si è rivelato infondato ed è partita la querela per diffamazione. Ora si attende il processo.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -