Cesenatico: Nervegna (FI) interroga la Regione sul Canale Leonardo

Cesenatico: Nervegna (FI) interroga la Regione sul Canale Leonardo

CESENATICO - Il consigliere regionale Antonio Nervegna (Forza Italia) interviene ancora una volta sulla vicenda del cosiddetto "Canale Leonardo". Dopo aver presentato già due interpellanze, che richiedevano una risposta urgente, al Consiglio Regionale sulla progettazione del nuovo canale scolmatore "Leonardo 2" nel Comune di Cesenatico, ancora nel settembre del 2000 e nell0aprile dle 2003, il consigliere azzurro Nervegna ritorna sulla vicenda. Questa mattina  ha presentato un'interpellanza al Consiglio della Regione sullo stato della situazione.

 

E' di qualche giorno fa la comunicazione che il Governo, su proposta del responsabile del Dipartimento nazionale di Protezione civile Guido Bertolaso, ha stanziato due milioni di euro per completare la messa in sicurezza del nodo idraulico di Cervia e Cesenatico, integrando un precedente stanziamento. Grazie a questo stanziamento dovrebbe essere predisposto il necessario Piano di protezione civile, che dovrà mettere in sicurezza lo scarico a mare delle acque provenienti dall'entroterra cervese e cesenate, tramite il proto canale di Cesenatico ed il canale Tagliata Zadina. Questo in concomitanza con eventuali mareggiate.

 

Il consigliere Antonio Nervegna, che già in precedenza era intervenuto sull'importante questione, sostenendo una soluzione avventata il progetto "Leonardo 2" e premendo perché fosse tenuta in considerazione, nella fase di valutazione del progetto per la messa in sicurezza idraulica del territorio di Cesenatico, la costruzione delle Casse di espansione, questa volte interpella il Consiglio regionale su cosa prevede il progetto definitivo di adeguamento del canale Tagliata ed a che punto è lo stato di attuazione dei lavori ed i tempi complessivi di completamento dell'opera.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"A fronte del nuovo stanziamento messo a disposizione dal Governo-dichiara Nervegna-e del fatto che complessivamente l'intervento prevede una spesa di 4,3 milioni di euro, inserendosi in un più ampio Piano per la sistemazione idraulica della zona tra Cervia e Cesenatico, che prevede interventi complessivi per circa 40 milioni di euro, chiedo al Presidente dell'Assemblea regionale a che punto è lo stato dei lavori e cosa prevede il progetto definitivo. Ancora cinque anni fa avevo chiesto al Consiglio regionale se al posto del  progetto "Leonardo 2", che ritenevo compromettente la qualità delle acque di balneazione e non risolutore per il pericolo delle esondazioni, come la stessa relazione dei tecnici del consorzio di bonifica Savio Rubicone aveva anche ammesso, fossero stati presi in considerazione siti alternativi. Oggi, a fronte di questo sostanzioso finanziamento del Governo, ritorno a chiedere qual è lo stato attuale d'implementazione del Piano per la sistemazione idraulica della zona".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -