Cesenatico, ospedale. Famiglini (Pli) chiede chiarezza al Sindaco

Cesenatico, ospedale. Famiglini (Pli) chiede chiarezza al Sindaco

CESENATICO - Abbiamo letto tramite la stampa locale che l'ospedale civile 'G.Marconi' di Cesenatico versa ormai in condizioni a dir poco pietose. Dopo essere stato ingiustamente ridimensionato con la soppressione/rottamazione dei reparti di cardiologia e di day-surgery (sui quali negli anni passati erano stati investiti svariati milioni di euro), leggiamo ora che non vi sarebbe presso il Pronto Soccorso un numero sufficiente di operatori sanitari per far fronte in maniera adeguata alla stagione estiva.

 

Si segnalano altresì problemi per quanto riguarda il normale svolgimento delle funzioni mediche presso i reparti di medicina interna e medicina riabilitativa. La situazione non è più tollerabile e non è affatto giusto che siano i cittadini di Cesenatico a pagare lo scotto di una gestione della locale AUSL a dir poco discutibile. Chiediamo al Sindaco di diventare parte attiva e di intervenire quanto prima per fare piena luce su quanto stia accadendo attorno al nostro ospedale e per cercare di fermare il progressivo depotenziamento che la nostra struttura ospedaliera sta subendo da troppo tempo ai danni di tutti i cittadini e dell'economia turistica della nostra città.


Axel Famiglini, segretario comunale del P.L.I. Cesenatico

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -