Cesenatico, scadenza dell’Asta pubblica per immobile residenziale

Cesenatico, scadenza dell’Asta pubblica per immobile residenziale

CESENATICO - Non sono arrivate offerte per l'asta pubblica per immobile di tipo residenziale, di proprietà del comune di Cesenatico, sito in via Leonardo da Vinci angolo via Marconi, scaduto ieri (3 novembre 2010). Il prezzo base d'asta partiva dalla cifra di 2 milioni e 500 mila euro, stabilita in ad una stima del valore commerciale dell'immobile.

 

L'offerta si riferiva ad un edificio di tipo residenziale composto da 5 appartamenti, in pieno centro storico, su un lotto di complessivi mq 1000, con annessi servizi in locali distaccati dal corpo principale. Si tratta di un edificio storicamente noto, risalente agli anni '30-'40, sul quale è possibile eseguire un intervento di restauro e risanamento conservativo, con possibilità quindi di intervenire sulla distribuzione degli spazi interni. La perizia valuta che la superficie lorda dell'edificio, attualmente di mq 755, con l'intervento possa essere portata a mq 1115, di cui circa 1000 mq sono da intendersi di superficie commerciale vendibile.

 

Il prezzo base d'asta, di 2 milioni e 500 mila euro, verrà certamente rivisto in occasione di una seconda eventuale pubblicazione del bando di gara. Infatti l'amministrazione comunale si riserverà di considerare e di rivedere un secondo avviso pubblico per mettere nuovamente sul mercato, un edificio pubblico di ampie dimensioni e situato in una zona centrale della nostra città.

 

"La cifra a base d'asta - dichiara il sindaco Nivardo Panzavolta - era in linea con il valore di mercato dell'immobile, considerato il valore commerciale degli spazi complessivi oltre alla posizione dello stesso. E' compito dell'amministrazione realizzare il massimo dalla vendita di un bene pubblico; è nostro dovere tentare, per l'interesse di tutti i cittadini, di ottenere il più possibile da questa operazione anche se le condizioni dell'attuale mercato immobiliare non sono certamente favorevoli a questo tipo di investimento. Ci dispiace ovviamente non aver ricevuto alcuna offerta in tal senso e rimetteremo mano al bando in modo da rendere maggiormente appetibile l'offerta, ma ci siamo mossi, fino ad ora, con l'intento di realizzare un valore di mercato da un edificio importante come quello di cui stiamo parlando".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -