Cesenatico, un progetto a favore dei genitori lavoratori

Cesenatico, un progetto a favore dei genitori lavoratori

CESENATICO - E' stato pubblicato il bando relativo al progetto promosso dalla regione Emilia-Romagna, con la collaborazione dei Comuni, finalizzato a sostenere le famiglie di genitori lavoratori nel difficile equilibrio tra esigenze lavorative e cura dei figli.

 

Attraverso l'erogazione di assegni mensili, il progetto si pone come obiettivo quello di facilitare l'accesso ai servizi educativi di bambini fino ai tre anni, per rimuovere ostacoli e discriminazioni cui sono soggette in particolar modo le madri che lavorano ed evitare che la difficoltà ad organizzarsi rispetto ai carichi familiari sia la causa della rinuncia o della perdita dell'occupazione.

 

"L'iniziativa - spiega l'assessore alla Pubblica Istruzione Emanuela Pedulli - prevede la distribuzione di 16 voucher, a parziale copertura della retta di iscrizione ai 2 nidi privati "Arcobaleno e "Primi Passi". L'obiettivo è quindi quello di dare una risposta al problema delle liste di attesa per l'accesso alle strutture comunali, di cui molte famiglie non riescono ad usufruire per mancanza di posti, pur possedendo i requisiti necessari".

 

Il Comune di Cesenatico, infatti, riesce mediamente a soddisfare il 67 per cento delle domande di iscrizione presso le strutture comunali; tuttavia, circa 15 domande su 20 restano tuttora disattese per carenza di posti disponibili.

 

"L'intero progetto - prosegue l'assessore Pedulli - è co- finanziato dalla Regione e dal Comune per un costo pari a 58.665 euro, di cui 44.000 provenienti dai fondi regionali e 14.665 da quelli comunali. Il tutto è finalizzato a creare maggiori opportunità di accesso ai servizi cittadini per tutte le famiglie del territorio".

 

Per poter effettuare domanda di accesso al contributo, è necessario possedere determinati requisiti: almeno uno dei genitori richiedenti - o eventualmente il genitore monoparentale - deve risiedere nel Comune di Cesenatico insieme al bambino, mentre entrambi i genitori devono essere occupati e mantenere l'occupazione per tutto il tempo di permanenza al nido privato.

L'Isee del nucleo familiare, infine, non può superare i 35.000 euro.

 

Sarà redatta una graduatoria fra tutti coloro che avranno fatto esplicita richiesta, con priorità a quelle famiglie che, essendo in possesso dei requisiti, risultano in lista d'attesa per l'accesso al nido comunale. Successivamente, verrà accordata la priorità alle famiglie con l'Isee più basso.

La graduatoria sarà esposta all'Albo Comunale e potrà essere consultata accedendo al sito del Comune www.cesenatico.it.

Entro 8 giorni dalla pubblicazione, ogni famiglia potrà presentare motivato ricorso, dopodichè verrà stilata la graduatoria definitiva.

 

Gli assegni mensili saranno erogati a partire dall'anno educativo 2009/2010, per un massimo di 250 euro mensili ed una spesa della famiglia che deve obbligatoriamente risultare superiore di almeno 10 euro all'importo massimo della retta prevista per il nido pubblico.

L'erogazione dei voucher sarà garantita per tutto il periodo di frequenza del nido, a condizione che si conservino i requisiti di accesso. In caso contrario, i genitori devono segnalare al Comune eventuali variazioni nello stesso mese in cui esse si verificano.

 

Le domande, con copia dell'attestazione e dichiarazione Isee completa, devono pervenire entro il 31 luglio 2009 all'Ufficio Relazioni con il Pubblico e possono essere presentate dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 13.30, il giovedì dalle 15 alle 17 ed il sabato dalle 8.30 alle 12.30.

 

Il bando completo ed i moduli di domanda sono disponibili al sito www.cesenatico.it oppure presso l'Ufficio Scolastico in via Armellini, 18/b.

 

Per ulteriori informazioni: Ufficio Servizi Scolastici - tel. 0547.79229, dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13 e giovedì, dalle 15 alle 18.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -