Chiusura Diego Fabbri, i genitori accusano il Comune: "Trattati con arroganza"

Chiusura Diego Fabbri, i genitori accusano il Comune: "Trattati con arroganza"

Chiusura Diego Fabbri, i genitori accusano il Comune: "Trattati con arroganza"

"C'è una grande perplessità da parte nostra - spiegano alcuni genitori degli alunni della scuola Diego Fabbri a Romagnaoggi.it - il rapporto di fiducia con l'amministrazione e con le istituzioni in genere si è incrinato". Dubbi, preoccupazioni, delusione, rabbia. Sono questi i sentimenti che animano le famiglie degli studenti all'indomani della chiusura della scuola. "Siamo stati trattati con arroganza, quando abbiamo chiesto di spostare i bambini prima dell'inizio della scuola".

<LE IMMAGINI DELL'ASSEMBLEA

<LE FOTO DELLO SGOMBERO

 

Questo è accaduto, spiegano i genitori quando, negli incontri che hanno preceduto l'avvio dell'anno scolastico, abbiamo proposto "di portare a termine il cantiere e spostare i bambini nella ex sede della Nave (ex padiglioni pneumologia ndr), ma il vicesindaco, Giancarlo Biserna, non ci ha dato ascolto, dicendoci che i locali non erano disponibili. Allora abbiamo concordato una pulizia di tutta la scuola e ulteriori controlli come garanzia". Poi sono arrivati venerdì i risultati positivi.

 

Ma perchè adesso questa inversione di rotta? "Loro erano sicuri che il rischio non ci fosse - continuano le famiglie - e durante l'assemblea di lunedì non hanno ammesso che avevamo ragione noi. Solo quando la situazione si è fatta estremamente tesa e le dimissioni sono state invocate più volte, il Sindaco ha detto che si sarebbe assunto le proprie responsabilità".

 

I genitori raccontano che tra gli studenti il clima di martedì è sereno. I ragazzi sono stati dirottati in diverse scuole in attesa che le aule della ex Nave siano pronte. Pare, invece, che alcuni genitori non presenti all'assemblea, non fossero stati informati del cambio di destinazione e siano arrivati martedì mattina davanti alla scuola per accompagnare i figli.

 

Chiara Fabbri

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -