Ciclismo, doping. Riccò fa ricorso al Tas

Ciclismo, doping. Riccò fa ricorso al Tas

Ciclismo, doping. Riccò fa ricorso al Tas

MODENA - Riccardo Riccò ha presentato ricorso al Tribunale d'arbitrato sportivo (Tas) contro la squalifica di 2 anni per doping. Il corridore emiliano, risultato positivo all'Epo di terza generazione (Cera) nel corso dell'ultimo Tour de France, in virtù della collaborazione fornita agli organi inquirenti ha chiesto una riduzione della sanzione comminata dal Tribunale nazionale antidoping del Coni.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il formiginese si auspica che venga riconosciuta la collaborazione fattiva, così come accaduto ad Emanuele Sella, per il quale la Procura antidoping del Coni ha richiesto 12 mesi di squalifica. La decisione del Tas arriverà entro quattro mesi dall'appello.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -