Civitella ancora nella bufera. Tremano le poltrone di tre assessori

Civitella ancora nella bufera. Tremano le poltrone di tre assessori

Civitella ancora nella bufera. Tremano le poltrone di tre assessori

CIVITELLA DI ROMAGNA - Il Comune bidentino è sempre nell'occhio del ciclone. Questa volta a creare polemica è la decisione del sindaco di sollevare dall'incarico tre assessori, nominarne uno nuovo e tenersi la delega al Bilancio. Il gruppo di opposizione Identità e Coraggio non fa certo mancare le critiche: "La Giunta non c'è più, e fra l'altro resta ancora in carica il vice-sindaco che pure aveva pubblicamente attaccato e sfiduciato il suo stesso sindaco".

"Come si può pensare di andare avanti in questo modo? Pierangelo Bergamaschi, se fosse stato  onesto, avrebbe dovuto dare le dimissioni subito e lasciare nuovamente che la  popolazione si esprimesse liberamente. Il Partito Democratico forlivese, in questa  partita, ha delle gravissime responsabilità: per salvare la faccia ha preferito  fare una giravolta incredibile e insostenibile che non porterà a nulla se non a  perdere altro tempo, mentre la comunità sta regredendo sempre più. Le attività  chiudono, l'edilizia è bloccata, le poche imprese sono abbandonate a se stesse,  i servizi sono più scadenti".

"Civitella - continua l'opposizione - non merita questo atto di vigliaccheria  da parte del Partito Democratico forlivese che per voler continuare a sostenere che tutto va bene e non perdere faccia e voti, sta affossando le comunità del Bidente.  Tutto questo mentre è in atto un'inchiesta dell'autorità giudiziaria per la  vicenda del bianchetto. Per questo chiediamo nuovamente le dimissioni immediate  e non più rinviabili del sindaco e di quel che rimane della Giunta''

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -