Civitella, convocato un defunto per l'antitetanica

Civitella, convocato un defunto per l'antitetanica

Civitella, convocato un defunto per l'antitetanica

CIVITELLA - Arriva la lettera di convocazione dell'Ausl per il richiamo dell'antitetanica. Ubaldo Bevoni deve recarsi presso l'ambulatorio del Servizio di Igiene Pubblica, il 10 giugno, dalle 10.45 alle 12. Peccato che il signore in questione è morto il 2 febbraio del 2004, oltre 6 anni fa. La famiglia, nel vedersi recapitare il richiamo resta senza parole. Come è possibile che in tutto questo tempo la notifica del decesso non sia circolata negli archivi dell'Ausl? Un problema di burocrazia?

 

Sono queste le domande che si pone Isabella, figlia di Ubaldo, nel raccontare questa storia al Corriere Romagna. Non c'è rabbia ma semplicemente stupore per la mancata efficienza dimostrata in questa inverosimile vicenda. La madre, nel vedersi recapitare una lettera indirizzata al defunto marito ha avuto dei dubbi da subito. Una volta aperta la busta, è rimasta di sasso. Una faccenda che può far sorridere, ma che va a toccare ferite famigliari ancora fresche.

 

Ora Isabella chiederà spiegazioni, sperando di non doversi recare all'appuntamento per il vaccino, costretta a spiegare l'accaduto.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -