Civitella, domenica 'nozze d'argento' con la Sagra della Ciliegia

Civitella, domenica 'nozze d'argento' con la Sagra della Ciliegia

Civitella, domenica 'nozze d'argento' con la Sagra della Ciliegia

Fervono i preparativi per la 25esima edizione della Sagra della Ciliegia, che si terrà a Civitella di Romagna domenica 15 giugno. Durante l'abituale e famoso mercato domenicale sarà possibile assaggiare gratuitamente e acquistare direttamente dai coltivatori le ciliegie di Civitella, note in tutta Italia per la loro qualità. Verrà allestita per l'occasione una contigua mostra scambio di hobbisti, che per l'intera giornata esporranno le preziose rarità in loro possesso.

 

Come d'abitudine, l'antipasto della manifestazione verrà offerto Sabato 14 Giugno alle ore 20,30 nella rinnovata piazza Matteotti, dove si terrà la consueta Corrida della ciliegia, con le esibizioni più o meno "artistiche" di cantanti, musicisti e ballerini locali. Il pubblico potrà scegliere il suo preferito inviando un sms e il più meritevole si aggiudicherà un fantastico viaggio.

 

Durante tutta la giornata di domenica, poi, sarà possibile visitare la mostra"Evasioni" tenuta da Chiara Sampieri. Nel pomeriggio, in aggiunta, si terrà il convegno tenuto dal Prof. Addis Meleti che terrà una lezione sulle possibilità di sopravvivenza del dialetto nella società della globalizzazione.

 

Durante il pomeriggio, verranno offerti assaggi di prodotti locali (marmellate, crostate di ciliegie, gelati, ecc...) che sarà possibile acquistare anche grazie all' apertura straordinaria dei negozi che custodiscono le prelibatezze eno-gastronomiche del territorio.

 

Per l'intera durata dell'evento, resterà in funzione uno stand gastronomico.

 

La sera, infine, si terrà la grande inaugurazione delle piazze ristrutturate con un incantevole spettacolo di fontane in concerto in Piazza XXV Aprile. Taglieranno il nastro dei siti rinnovati il prefetto della Provincia di Forlì-Cesena, il Presidente della Provincia Massimo Bulbi, la presidente di Romagna Acque e il sindaco di Civitella Giovanni Felice. L'evento è organizzato in collaborazione con Pro Loco di Civitella di Romagna, Carnevale Civitellese e l'impresa P.P.G., esecutrice dei lavori.

 

 

 

Programma 25° Sagra Mostra Mercato della Ciliegia di Civitella di Romagna

 

Sabato 14 giugno

 

Ore 21- Prima Corrida della ciliegia

           Competizione musicale di "artisti" locali

 

  

Domenica 15 Giugno 2008

 

Dalle ore 7,30 - Apertura (Piazza Matteotti e Rocca di Civitella)


Esposizione delle ciliegie e prodotti tipici agricoli locali

Degustazione gratuita delle ciliegie di produzione locale

Area dei prodotti biologici del territorio

Vendita ciliegie da parte dei produttori agricoli locali e dei prodotti locali

Mercato domenicale (stands e bancarelle)

Mercatino mostra-scambio

4x4 Romagna Team (raduno di fuoristrada con esibizione nel pomeriggio)

Mostra di pittura " Evasioni" di Chiara Sampieri

Stand gastronomico

Giornata dell'arte: estemporanea di pittura tra le bellezze bel paese

Esposizione lavori artigianali ed artistici

Negozi di produttori e commercianti locali aperti tutto il giorno (Macellerie, Panifici, pasticcerie, Frutta e verdura, ecc...)

Visite guidate alla scoperta dei monumenti storici di Civitella e dei sapori dei frutti della sua terra

 

Ore 16,00 Piazza Matteotti:

 

Premiazione per i coltivatori di ciliegie

Premiazione agli artisti

 

Ore 17,00 Rocca del Castello

 

Addis Meleti: "E' possibile che il dialetto sopravviva nella società della globalizzazione?"

 

 

L'organizzazione dell'evento

 

Ogni domenica mattina a Civitella di Romagna si tiene il celebre "Mercato Domenicale" che vede abitualmente la partecipazione di centinaia di persone. In questo contesto è inserita l'organizzazione della sagra della Ciliegia che si terrà domenica 15 Giugno. In piazza Matteotti sarà presente un "angolo di assaggio", nel quale si potrà accedere liberamente per la degustazione dei prodotti (ciliegie e sui derivati). Inoltre vi  saranno i produttori locali che venderanno le ciliegie durante tutta la giornata.

 

Ricordiamo che il Comune di Civitella di Romagna è socio fondatore dell'associazione "Città delle Ciliegie" che riunisce 30 comuni in Italia che hanno una forte vocazione nella coltivazione delle ciliegie, ed ha aderito al progetto  "Ciliegie in piazza".

 

Con la finalità di promuovere il territorio in cui si svolge l'evento e di capirne le possibili evoluzioni culturali e linguistiche è previsto il convegno tenuto dal Prof. Addis Meleti che relazionerà sul futuro del dialetto romagnolo nell'epoca della globalizzazione.

 

Nella Rocca di Civitella avverrà la manifestazione artistica dal tema "Luoghi suggestivi in un giorno di festa" che vedrà la partecipazione di artisti di tutta la provincia che realizzeranno un quadro raffigurante uno scorcio inerente alla Sagra o alle ricchezze naturali e storiche esibite dal territorio di Civitella di Romagna. Presso la Torre civica sarà possibile visitare la mostra "Evasioni" di Chiara Sampieri, artista forlivese. In aggiunta, si potrà ammirare e imparare "dal vivo" la realizzazione di prodotti artistici e lavori artigianali di tradizioni antiche ma da conservare ben impresse nella memoria.

Per tutta la giornata, uno stand gastronomico con la migliore cucina romagnola e musiche a tema e d'intrattenimento allieteranno la permanenza dei visitatori.

 

 

La tradizione

 

La sagra della ciliegia di Civitella di Romagna.

 

Civitella di Romagna presenta le "regine" di questa festa tradizionale che è arrivata alla sua 25a edizione: Morette, Morandine, Duronie, Cornine, ovvero le deliziose ciliegie di Romagna, che nulla hanno da invidiare alle più blasonate cugine di Vignola.

 

Fra le attività peculiari dell'agricoltura rurale si confermano la raccolta delle ciliegie, destinate ai mercati ortofrutticoli romagnoli. Fra le tante varietà, che si possono vedere e gustare l'ultima domenica di Giugno alla "Sagra della ciliegia", sono di particolare pregio la "Stella" e la storica "moretta" di Civitella.

 

La posizione collinare di Civitella ritarda la maturazione del frutto che arriva (soprattutto per le varietà più pregiate) a fine giugno. La loro qualità e il loro "ritardo" rispetto alle qualità più comuni fanno della ciliegia di Civitella di Romagna un frutto  molto apprezzato sul mercato nazionale. La maggior parte della produzione è destinata al consumo immediato.  Un vero proprio censimento degli agricoltori di Civitella che producono ciliegie non è stato fatto ma si stima una produzione di circa 3.000 quintali annui.

 

Da sottolineare che il Comune di Civitella di Romagna è socio fondatore della associazione Nazionale" Città delle ciliegie". Nei mesi di Maggio e Giugno in tutta Italia è una primavera di feste, sagre, mostre e mercati dedicati alle ciliegie.

L'Italia delle ciliegie" è meno nota di quella legata ad altri prodotti tipici probabilmente perché le ciliegie, come le farfalle, hanno una vita molto breve: poche settimane e poi se ne riparla un altro anno. Ma sono settimane intense, ricche di avvenimenti, di sapori, di profumi, di suggestioni che forse nessun altro frutto è in grado di richiamare quanto le ciliegie.

 

CITTA' DELLE CILIEGIE mette insieme per la prima volta le più rappresentative realtà cerasicole italiane: venti comuni di dieci regioni italiane costituiscono il nucleo fondatore dell' ASSOCIAZIONE NAZIONALE CITTÀ DELLE CILIEGIE.

 

L'attenzione crescente verso la valorizzazione del territorio attraverso la riscoperta delle sue più autentiche tradizioni agricole e rurali rappresenta il contesto di riferimento per le attività della Associazione e per la valorizzazione della cerasicoltura italiana vista non solo come uno dei comparti dell'economia agricola, ma anche come cata­lizzatore di turismo artistico, culturale ed enogastronomico nonché come fattore di coesione sociale delle comunità locali che in queste splendide piante e nel loro squisito frutto ritrovano le radici storiche.

 

I comuni fondatori sono:

BISCEGLIE (Bari), CELLENO (Viterbo), CHIAMPO (Vicenza), CIVITELLA DI ROMAGNA (Forlì-Cesena), LANUSEI (Nuoro), LARI (Pisa), MAENZA (Latina), MAROSTICA (Vicenza), MASER (Treviso), MASON VICENTINO (Vicenza), MONTELIBRETTI (Roma), PALOMBARA SABINA (Roma), PIANEZZE (Vicenza), RAIANO (Aquila), RIVARONE (Alessandria), TARCENTO (Udine), TURI (Bari), VIGNOLA (Modena).

 

 

Il frutto

 

La ciliegia gode di azione dissetante, diuretica, antiurica, moderatamente lassativa; è inoltre particolarmente indicata per chi deve incrementare la riserva alcalina.

In cosmesi si utilizza la polpa dei frutti come rinfrescante ed astringente su pelli irritate e con capillari dilatati. Il decotto di peduncoli viene usato nella preparazione di lozioni lenitive per pelli screpolate.

 

Oltre che per il tradizionale consumo fresco, le ciliegie possono essere utilizzate per la produzione di marmellate, sciroppi, succhi, canditi, salse, distillati, sorbetti e mostarde.

In caso di necessità, questi frutti possono essere frigoconservati (con una temperatura di 0.5 °C ed un'umidità relativa dell'85-90%) per periodi comunque brevi (circa 2 settimane).

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Inoltre le ciliegie hanno effetti simili all'aspirina. Esse riducono il dolore, gli attacchi di cuore e le malattie a carico della circolazione sanguigna: per questo le ciliegie hanno gli stessi effetti dell'Aspirina, eccetto quelli collaterali. Merito degli antociani, una classe di sali, di solito cloruri, responsabili, tra l'altro del colore rosso del frutto. La notizia arriva da un gruppo di ricercatori della Michigan State University, che hanno appena reso noti i risultati della loro ricerca. Le proprietà delle ciliegie non si fermano qui: contrastano la pressione alta, sono lassative, diuretiche e ricche di vitamina A e C, contengono sali minerali (tra cui il potassio, il calcio e il ferro) e hanno solamente 38 calorie ogni 100 grammi.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -