Civitella: drammatico frontale auto-camion, muore ristoratore 52enne

Civitella: drammatico frontale auto-camion, muore ristoratore 52enne

Civitella: drammatico frontale auto-camion, muore ristoratore 52enne

CIVITELLA - Drammatico schianto sabato mattina sulla Bidentina a Civitella di Romagna. Un ristoratore forlivese di 52 anni, Renato Rosetti, ha perso la vita in uno scontro frontale avvenuto all'altezza del ponte della Tombina. La vittima a bordo di una "Seat Ibiza" stava procedendo in direzione monte quando, per cause ancora al vaglio ai Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Meldola, si è schiantata contro un autotreno carico di scarti di pollame che proveniva dalla ‘Pollo del Campo' di Santa Sofia.

A seguito dell'impatto l'auto accartocciata è rimbalzata contro il guard-rail alla sua destra, mentre il ‘bisonte della strada' si è ribaltato sul fianco destro perdendo tutto il suo carico. L'automobilista è stato soccorso dai Vigili del Fuoco che lo hanno estratto dalle lamiere della ‘Seat' ed affidato alle cure dei sanitari del "118" che gli hanno riscontrato un gravissimo trauma toracico. Caricato sull'elimedica giunta da Ravenna, è morto durante il trasporto all'ospedale "Morgagni-Pierantoni' di Vecchiazzano. Il 52enne era conosciuto a Civitella perché gestiva il ristorante 'Il Buco'.

Gli uomini dell'Arma sono al lavoro per chiarire per quale motivo l'auto ha invaso la carreggiata opposta. Il camionista, che non ha riportato lesioni, ha tentato disperatamente di evitare lo scontro mettendo le ruote sulla banchina destra, che, essendo bagnata dalle abbondanti piogge delle ultime ore, è ceduta. Il mezzo pesante si è così appoggiato su un fianco, perdendo di fatto il carico.

Per questo motivo si è reso necessario l'intervento di un camion autospurgo, di una ruspa e di un altro mezzo pesante dove è stato caricato il materiale disperso. Per consentire le operazioni di pulizia dell'asfalto, la strada è stata chiusa al traffico fino al primo pomeriggio con inevitabili ripercussioni alla circolazione.

Commenti (13)

  • Avatar anonimo di roberto on
    roberto on

    Per Silvia87 le tue parole mi sono state di grande conforto,sai purtroppo sono cose che capitano,però ci si rimane veramente male. se vuoi informazioni sull'incidente posso veramente dartene poche perchè è successo tutto talmente veloce che quasi non me ne sono reso conto.in più non mi sembra giusto nei confronti dello ZIO parlarne ai 4 venti,io sono anche su fb se ti interessa,per le informazioni, fammi sapere.colgo ancora l'occasione per fare a tutta la famiglia le mie condoglianze.

  • Avatar anonimo di silvia87
    silvia87

    sono la nipote di renato. ringrazio tutti per le condoglianze. in questa triste occasione la mia famiglia ha scoperto quanto lo zio fosse amato. non potremo mai ringaziare abbastanza gli innumerevoli amici dello zio che ci hanno aiutato al massimo delle loro capacità. ciò che personalmente mi ha più indignato è stato dover raccimolare informazioni sull'incidente dai giornali perchè nessuno poteva (ringaziando la privacy) dirci nulla. penso sia inumano che la famiglia non abbia nemmeno il diritto di sapere quello che per primi sanno i giornalisti. ringrazio roberto, l'autista del camion, per le condoglianze... e ti prego di non sentirti assolutamente responsabile. alcune cose nella vita succedono e sono inevitabili. lo zio ha sempre preso la vita con tutti i suoi problemi con un largo sorriso e forse il modo migliore per onorare la sua memoria sia vivere e sorridere dei guai.

  • Avatar anonimo di girogiro
    girogiro

    Per il camionista so che purtroppo non si puo tornare in dietro ma non puoi farti del male...con il rimorso.

  • Avatar anonimo di girogiro
    girogiro

    In un momento cosi doloroso,anche se da lontano,porgo alla famiglia Rosetti le mie piu sentite condoglianze.

  • Avatar anonimo di Mattia
    Mattia

    Abito nella Val Bidente, per motivi di lavoro e di fidanzata faccio circa 30mila chilometri all'anno, di cui il 90% sulla Bidentina. Ormai potrei farla ad occhi chiusi. E' una strada che negli ultimi anni è stata migliorata parecchio, soprattutto nel tratto tra Galeata e Meldola con ponti nuovi, allargamenti della sede stradale, addolcimento di pericolose curve. Ma i dati parlano chiaro: era e rimane una strada pericolosissima per il notevole flusso di traffico e di camion. Da venerdì a domenica ci sono stati 6 incidenti, di cui due mortali più altri due feriti gravi a Civitella, Selbagnone, Cusercoli, Galeata, Meldola (2). Fate una ricerca con scritto "Bidentina" su RomagnaOggi, guardate gli incidenti che saltano fuori! Per Davide3: non puoi commentare in base alle foto. Quello è un tratto nuovo, è vero, ma con una pericolosissima curva a gomito dopo un lungo rettilineo e soprattutto PER NIENTE ben asfaltata. Non me ne frega niente della politica di destra o di sinistra, a me interessa della sicurezza di quella strada visto che c'è gente che ogni giorno ci rischia la pelle. E io sono uno di quelli.

  • Avatar anonimo di d_a_v_i_d_e
    d_a_v_i_d_e

    Eh no, allora mi indigno io. Non ho tentato di strumentalizzare proprio nulla, vorrei non dover commentare notizie di questo genere, e invece: Meldola, investiti due bambini, uno morto. Bidentina, scontro frontale fra due camion. Civitella, frontale con camion, muore ristoratore. Nel giro di 48 ore, e c'è qualcuno che ha il coraggio di dire che strumentalizzo? Non ho pensato un attimo al colore delle amministrazioni citate, ma al fatto che esse siano proprietarie e responsabili della strada, che indubbiamente non è adeguata, proprio come per la Cervese dove morirono le ragazze e tanti giovani continueranno a morire. Oppure non si può denunciare una situazione inaccettabile proprio per rispetto dei tanti morti, perchè se no si strumentaizza? Se servisse a salvare anche solo una vita allora sarei fiero di avere strumentalizzato. Per Davide3 che difende a spada tratta gli amministratori, avere un tratto largo e altri mille restringimenti di carreggiata non serve proprio a nulla ai fini della sicurezza. Per la legge il tracciato stradale dovrebbe avere DALL'INIZIO ALLA FINE OVUNQUE LA STESSA LARGHEZZA!! Peccato che le strade della Romagna siano nella migliore delle ipotesi risalenti al 1930 e sicuramente non adatte alla circolazione dei camion. Per favore laureati in Ingegneria Civile, sezione Trasporti, prima di fare certi commenti. Il cordoglio e lo sgomento per le vite spezzate improvvisamente è di tutti. Io aggiungo la solidarietà a tutti coloro che risiedono e lavorano nelle vallate, che purtroppo rischiano tutti i giorni la vita.

  • Avatar anonimo di CADRO98
    CADRO98

    @davide3 e d_a_v_i_d_e=leggere i vs commenti-con la gravità del fatto-è deplorevole nell'intento!lo dico senza offesa personale visto che abitando a Milano,non vi conosco;ma volete fare passare una tragedia senza confronto per tutte e due le famiglie coinvolte,in altro... @roby,mi associo col pensiero di tytus ed alle condoglianze alla famiglia del signor Rosetti

  • Avatar anonimo di Davide3
    Davide3

    @d_a_v_i_d_e: il tuo tentativo di strumentalizzare tutto è orrendo, come mostrato anche dalle foto quel tratto è nuovo, ben asfaltato e pure largo rispetto alla maggiorparte delle strade montane. Non ci metti un attimo ad utilizzare i morti per la tua solita campagna destra contro sinistra... Condoglianze anche a roberto on, da ciò che è riportato nell'articolo credo che abbia già fatto abbastanza per evitare la tragedia.

  • Avatar anonimo di d_a_v_i_d_e
    d_a_v_i_d_e

    Non si può sempre dare la colpa agli utenti della strada, che invece sono le vittime. Ogni anno molte persone perdono la vita su queste strade, la Provincia e la Regione fanno poco o nulla, vergogna. Non si rende il tracciato sicuro realizzando una rotonda o un ponte. Chi risiede ancora in queste vallate è un eroe.

  • Avatar anonimo di Tytus
    Tytus

    @ Roberto Non credo che tu potessi fare più di quanto hai fatto non farti distruggere dal rimorso

  • Avatar anonimo di roberto on
    roberto on

    sono l'autista del camion,sono veramente dispiaciuto per l'accaduto e per non aver potuto fare nulla per evitarlo. Porgo le mie più sentite Condoglianze alla famiglia del Sig. Rosetti

  • Avatar anonimo di CADRO98
    CADRO98

    purtroppo la fatalità ha fatto sì che 2 famiglie siano rovinate,da questa sera;una per un grave lutto e l'altra dal rimorso di averlo causato senza averne colpa...

  • Avatar anonimo di Tytus
    Tytus

    Il bisonte della strada... l'impostazione di certi articoli lascia molto a desiderare fortunatamente lo socntro è avvenuto con un veicolo pesante altrimenti potevano essere 2 le salme a tornare a casa sentitissime condoglianze alla famiglia del Sig. Rosetti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -