Civitella, Identità e Coraggio contro le 'consulenze inopportune'

Civitella, Identità e Coraggio contro le 'consulenze inopportune'

CIVITELLA - Venerdì sera si è svolto a Civitella di Romagna il Consiglio Comunale.  Anche questa volta i consiglieri di minoranza di Identità e Coraggio hanno incalzato l' Amministrazione su una serie di temi scottanti. Uno fra tutti riguarda "le Consulenze  esterne inopportune  per la "Progettazione strutturale,architettonica nonché la direzione lavori" del ponte di Cusercoli".

"Tecnicamente - spiega il consigliere di Identità e Coraggio Daniele Santandrea - c'era da approvare una delibera con la quale la Provincia di FC trasferisce la proprietà del Ponte di Cusercoli all'amministrazione Comunale di Civitella di Romagna, che però dovrà farsi carico dei lavori di ristrutturazione che ammontano complessivamente ad € 350.000,00".

"Durante il dibattimento ho chiesto spiegazioni  -  chiarisce il consigliere Daniele Santandrea  -  sul conferimento delle consulenze conferite a professionisti esterni per i lavori che ammontano complessivamente a euro 48.960,00''.

"Nello specifico - dice ancora l'esponente di minoranza - gli incarichi sono  per la Progettazione strutturale e sicurezza in fase di progettazione  del ponte, nonché la direzione dei lavori di cui sopra all'Ing.Bertaccini Michele  (per la cronaca figlio dell'ex Vice Sindaco Vladimiro Bertaccini  e attuale segretario Comunale del PD)  che costeranno alla collettività € 24.480,00  e altrettanti € 24.480,00  all'Arch. Lucilla Sansavini  (sempre per la cronaca sorella dell'ex Sindaco Luigi Sansavini)   per Progettazione architettonica definitiva riqualificazione del ponte e naturalmente la direzione dei lavori di cui sopra".

"In barba al decreto 112 (Brunetta) che taglia le consulenze limitandole ai soli casi in cui "c'è l'accertata prova che non ci sono competenze all'interno della pubblica amministrazione" . E' bene precisare che L'ufficio tecnico del Comune di Civitella di Romagna vanta ben n.1 Ingegnere anche  Responsabile del settore , n. 2 geometri e n.1 perito industriale senza contare che i vari Comuni  potrebbero benissimo relazionarsi fra loro sfruttando le potenzialità dei dipendenti INTERNI   ai comuni della Comunità Montana".

E' per questo che il gruppo consigliare di centrodestra ha chiesto lumi al Sindaco Pierangelo Bergamaschi, per venire a conoscenza della legittimazione di questo costo, (ben il 14% del totale lavori), ed in particolare per apprendere i motivi e i criteri che orientino l'azione amministrativa .

"Nessuna risposta dalla giunta imbarazzata e, forse anche un po' confusa - si legge in una nota di Identità e Coraggio - tanto che si è spaccata durante il voto e parte dei consiglieri di maggioranza hanno votato il rinvio in accordo con i consiglieri di minoranza di Identità e Coraggio".

"Occorre far presente - continua la nota del gruppo consiliare di minoranza - che questo esecutivo, a circa un anno dall'insediamento, appare diviso da lacerazioni interne, il Consigliere Laura Rossi si è dimesso adducendo altre motivazioni ma resta il sospetto la vera ragione sia quella di non sentirsi più rappresentata dal Sindaco Bergamaschi. Sospetto avvalorato dalle dichiarazioni del Consigliere di maggioranza Raggi Luca che esordisce il suo intervento consiliare dichiarando di non farsi più portavoce di DS, Rifondazione e Socialisti ma soltanto dei primi due. Il Sindaco Berganaschi, intanto, si riserva di rispondere nel prossimo consiglio un po' come si trattasse di una sit-come, "la prossima puntata!!"

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -