Civitella, la Lega chiede il commissariamento

Civitella, la Lega chiede il commissariamento

Civitella, la Lega chiede il commissariamento

CIVITELLA - "Come anticipato, a seguito dello scabroso "scandalo del bianchetto" e della violazione del principio di legalità alla base di un amministrazione comunale, abbiamo ritenuto opportuno sottoporre la questione direttamente al Prefetto Angelo Trovato richiedendogli il commissariamento del Comune di Civitella di Romagna", ribadisce in una nota il Segretario Prov.le della Lega Nord Forlì-Cesena, Jacopo Morrone.

 

"Ritengo che le dimissioni del primo cittadino Civitellese siano un atto doveroso sia nei confronti di tutte le forze politiche del territorio che dei cittadini civitellesi, ormai senza parole di fronte alla manomissione di un documento pubblico protocollato. Il ripristino della trasparenza e del rigore nella gestione delle politiche comunali deve prevalere sullo stato confusionale e sulla disgregazione interna al Partito Democratico, tutelando prima di tutto gli interessi dei cittadini."

 

Ecco il testo della lettera al Prefetto: "Come si evince dai quotidiani locali, nelle ultime settimane il Comune di Civitella di Romagna è stato investito dal cosiddetto "scandalo del bianchetto", ossia l'alterazione di un documento ufficiale protocollato e avente ad oggetto le nomine della Commissione Ambiente. Nel caso di specie si è proceduto alla correzione del nominativo "Luca Raggi", capogruppo del partito di maggioranza, e all'indicazione in sua sostituzione di "Janosi Casetti" con metodi vietati dalla legge. La probabile alterazione di un atto pubblico, com'è noto, implica un reato penalmente perseguibile per legge, e priva i cittadini del principio di legalità alla base dell'amministrazione comunale.In virtù di quanto sopraindicato e soprattutto a tutela del cittadino e del ripristino del principio di legalità, La invito a rendere conto non soltanto ai cittadini di Civitella di Romagna ma altresì a tutte le forze politiche del territorio, valutando nello specifico il Commissariamento del Comune in oggetto.In ogni caso La informo che sottoporrò la questione anche al Ministro dell'Interno, On. Roberto Maroni.Distinti Saluti, Dott. Jacopo Morrone, Segretario Prov.le Lega Nord Forlì - Cesena"

Commenti (6)

  • Avatar anonimo di Spartaco
    Spartaco

    vero: a meldola il bianchetto non è stato usato, è bastata un'inferriata alla porta di un digraziato.

  • Avatar anonimo di fabrizio bazzocchi
    fabrizio bazzocchi

    Clandestini e leghisti FORA DAI BALL!

  • Avatar anonimo di scarabeo
    scarabeo

    non mi risulta a Meldola sia stato usato il bianchetto

  • Avatar anonimo di Spartaco
    Spartaco

    E che cosa dice il Segretario della Lega Nord di quello che accaduto a Meldola? Non è uno scandalo anche quello? La legge è uguale per tutti... i più deboli! Vero?

  • Avatar anonimo di mestesso
    mestesso

    a conferma di ciò sul carlino di oggi il segretario PD Bertaccini afferma che anche i sostenitori della lista colibrì (il cui candidato a sindaco era sostenuto dalla lega) alle primarie votarono Bergamaschi. CHE VERGOGNA!

  • Avatar anonimo di mestesso
    mestesso

    coerente dai.. la lega ha fatto la terza lista per far perdere al centro destra il comune e poi chiede il commissariamento.. mi scappa da ridere..

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -