Civitella: perde il lavoro e si getta sul Bidente, salvato dai Carabinieri

Civitella: perde il lavoro e si getta sul Bidente, salvato dai Carabinieri

Civitella: perde il lavoro e si getta sul Bidente, salvato dai Carabinieri

CIVITELLA - Si è gettato nelle gelide acque del Bidente perché rimasto senza lavoro. A salvare un cittadino albanese di 64 anni ci ha pensato una pattuglia dei Carabinieri composta dal maresciallo Francesco Boccolacci e dall'appuntato Domenico De Benedicits. L'episodio si è consumato lunedì pomeriggio, intorno alle 16, a Civitella. A chiedere l'intervento del ‘112' sono stati alcuni passanti che avevano visto l'anziano straniero sul muretto di un ponte sul fiume.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I due carabinieri sono poi stati raggiunti da altri colleghi, coordinati dal comandante della locale stazione Marco Buconi che hanno evitato che il 64enne concretizzasse l'insano gesto. Sul posto erano presente anche il personale della Protezione Civile di Galeata che hanno subito prestato assistenza all'uomo. Sventata la tragedia, gli uomini dell'Arma si sono messi al lavoro per chiarire le cause che hanno spinto l'uomo a tentar di farla finita con la vita. A quanto pare l'uomo era rimasto senza lavoro.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -