Civitella, una via intitolata ai Martiri delle Foibe?

Civitella, una via intitolata ai Martiri delle Foibe?

CIVITELLA - Con l'avvicinarsi del 10 febbraio, data istituita con la legge n. 92 del 30 marzo 2004 come "Giorno del ricordo" al fine di conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe oltre che dell'esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati dopo la fine della seconda guerra mondiale, il gruppo consiliare "Identità e Coraggio", per mezzo del consigliere Daniele Santandrea, ha ritenuto opportuno presentare in Consiglio Comunale un ordine del giorno in cui si richiede al Sindaco ed alla Giunta Comunale, così come previsto dalla legge, di celebrare adeguatamente anche nel Comune di Civitella di Romagna, la ricorrenza del 10 febbraio.


Questo attraverso iniziative che permettano, anche agli studenti delle scuole del comune, di approfondire la conoscenza sui tristi fatti che coinvolsero i cittadini italiani residenti a Fiume in Istria ed in Dalmazia nel secondo dopoguerra.


Il consigliere Santandrea ritiene inoltre opportuno, al fine di conservare il ricordo di questi tragici accadimenti, che una via del Comune venga intitolata ai "Martiri delle foibe"

 

 

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di vico
    vico

    è una buona idea, ma sarebbe altrettanto importante che per onestà storica si intitolasse una via ai martiri del campo di concentramento do Arbe in cui morirono per mano dei nostri connazionali dai 5000 a i 50000 jugoslavi.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -