Civitella, va a caccia di specie protette. Fermato e denunciato

Civitella, va a caccia di specie protette. Fermato e denunciato

Civitella, va a caccia di specie protette. Fermato e denunciato

FORLI' - Ha puntato il suo fucile contro due tordele ed un fringuello, specie protette, violando così la legge. Un cacciatore è stato denunciato giovedì dagli agenti della Polizia Provinciale di Forlì-Cesena. L'episodio si è consumato a Civitella di Romagna, dove gli agenti stavano effettuando un servizio di sorveglianza venatoria. Durante una ricognizione a distanza con i binocoli lungo una strada interpoderale è stato sorpreso il cacciatore mentre si trovava a bordo della sua auto.

 

Al controllo sono emersi tre esemplari di volatili protetti, e quindi non cacciabili: due tordele e un fringuello. Gli uccelli erano stati posizionati all'interno del vano-cofano motore. Il cacciatore, inoltre, deteneva il fucile carico e non protetto dal fodero sul sedile anteriore. Constatata questa situazione, gli agenti della Polizia Provinciale hanno provveduto alla sanzione con due verbali amministrativi: 206 euro per la condotta irregolare nella custodia dell'arma e 154 euro per non aver registrato sull'apposito tesserino regionale l'uscita a caccia.

 

Per quanto concerne l'abbattimento di specie protette, il cacciatore è stato denunciato e rischia un'ammenda fino a 1.549 euro e il ritiro della licenza di caccia, per effetto della Legge 157/1992. Nel corso dell'attività sono state sequestrate l'arma e le munizioni.

Commenti (4)

  • Avatar anonimo di matteol
    matteol

    Se nella nostra regione la caccia al fringuello e' vietato, quel cacciatore ha commesso un reato, punto. Il fatto che in altre regioni sia permesso non significa nulla. Concordo poi con raz sul fatto che sia un atto da barbari, manco i fringuelli fossero 'sta gran prelibatezza.

  • Avatar anonimo di raz
    raz

    Come non è un gran reato uccidere un fringuello??? Si vergogni solo a dirlo! Uccidere dei fringuelli che peserenno 10 grammi a fucilate è già di per sè un atto barbaro e criminale. Spero solo che quel bracconiere venga anche condannato. E spero, come sempre più spesso accade, che il Wwf si costituisca parte civile e chieda un cospicuo risarcimento. Questi cacciatori di frodo sono da eliminare

  • Avatar anonimo di mestesso
    mestesso

    volevo ricordare al sig. matteolol che il fringuello si puo cacciare in quasi tutte le regioni d'italia tranne che nella nostra e in poche altre. non è cosi poi un gran reato..

  • Avatar anonimo di matteol
    matteol

    Che tristezza. La caccia dovrebbe servire solo per mantenere l'equilibrio venatorio, per esempio abbattendo i cinghiali quando sono in soprannumero, o per scopi alimentari (e lo dico da vegetariano), invece c'e' chi non sapendo cosa fare va in giro a sparare ai fringuelli. Bene hanno fatto a multarlo, meglio ancora se gli ritireranno la licenza.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -