Clima, approvato il rapporto dell'Ipcc

Clima, approvato il rapporto dell'Ipcc

BRUXELLES - E' stato approvato a Bruxelles il rapporto sugli effetti del riscaldamento climatico, preparato dall'Intergovernmental Panel on Climate Change (Ipcc). A dirlo e' stato il presidente dell'Ipcc Rajendra Pachauri che ha affermato: "Il rapporto e' stato chiuso"


Il rapporto è stato approvato dopo una nottata di intense discussioni in cui il dibattito si è incagliato per le contestazioni di natura più politica che scientifica da parte di numerosi paesi su parti importanti del rapporto. In particolare, secondo gli osservatori, i più 'ostici' si sono rivelati la Cina, l'Arabia Saudita e gli Stati Uniti.


Al di là di 2-3 gradi centigradi, il riscaldamento climatico avrà un impatto "negativo" su tutte le regioni del mondo. E' l'allarme lanciato dagli esperti del Panel intergovernativo sul cambiamento climatico (Ipcc) nel rapporto appena approvato a Bruxelles.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

IL COMMENTO DI PECORARO SCANIO - ''L'allarme contenuto nel nuovo rapporto Ipcc e' drammatico, per gli effetti sulla salute, l'ambiente e l'economia. I cambiamenti climatici sono la principale emergenza planetaria. Quindi non ci sono piu' alibi, l'Onu deve occuparsene''. Ad affermarlo in una nota e' il ministro dell'Ambiente Alfonso Pecoraro Scanio commentando i risultati emersi dalla nuova sessione di lavoro degli esperti dell'Ipcc resi noti stamani a Bruxelles e dedicati agli effetti dei cambiamenti climatici.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -