Coinvolgere i cittadini con i social network: ecco il concorso della Regione

Coinvolgere i cittadini con i social network: ecco il concorso della Regione

Coinvolgere i cittadini con i social network: ecco il concorso della Regione

BOLOGNA - La Regione Emilia-Romagna organizza un concorso di idee per lo sviluppo di applicazioni web o mobile che aiutino a migliorare la partecipazione dei cittadini alle politiche pubbliche. In palio un primo premio di 3000 euro e 4 iPad 2. Le iscrizioni sono aperte fino al 15 maggio. È possibile sfruttare le potenzialità dei social media, dei giochi on line, e delle applicazioni per smartphone e tablet, per incentivare e arricchire la partecipazione.

 

La Regione lancia il concorso di idee Ideamocracy, Idee per l'e-democracy in Emilia-Romagna. Sviluppatori, programmatori e tutti gli altri interessati sono invitati a presentare un'idea, vale a dire una breve proposta progettuale, per il possibile sviluppo futuro da parte della Regione di una nuova iniziativa di e-democracy da promuovere ad esempio con un gioco sviluppato e pensato per i social network, o una applicazione interattiva e multimediale per smartphone o tablet.

 

Per quanto riguarda i temi oggetto delle applicazioni, la richiesta è di proporre soluzioni che permettano di aumentare la quantità e la qualità della partecipazione da parte dei cittadini emiliano-romagnoli alla definizione delle politiche della Regione Emilia-Romagna. Il suggerimento, non vincolante, è di pensare ad applicazioni che possano riguardare le politiche energetiche o dei trasporti dell'ente, concentrandosi sui processi e i meccanismi della partecipazione, piuttosto che su nuovi servizi di natura informativa da fornire via web, social o mobile.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le idee potranno essere presentate da tutti i cittadini dell'Unione Europea, oltre che da gruppi capitanati da un singolo cittadino, entro il 15 maggio 2011. Successivamente, entro giugno, una giuria composta da Carlo Ratti, direttore del Senseable City Lab del Massachusetts Institute of Technology, Riccardo Luna, direttore di Wired Italia, Gianluca Dettori, fondatore di dPixel, Linnea Passaler, fondatrice di Pazienti.org e Augusto Pirovano, ideatore di CriticalCity Upload, selezionerà i 5 progetti migliori, tenendo in considerazione il grado di maturità e la fattibilità delle idee, la loro originalità ed innovazione, e il potenziale impatto che potrebbe derivare dalla loro realizzazione.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -