Commercio: America Latina, 750 imprese in contatto tra i due continenti

Commercio: America Latina, 750 imprese in contatto tra i due continenti

Pur in un periodo di crisi internazionale, oggi l'America Latina vive il suo momento migliore dal punto di vista macroeconomico, con una crescita ancora stabile. L'esistenza di rapporti storici, culturali e umani tra l'Italia e l'America Latina rende il mercato latinoamericano particolarmente permeabile al made in Italy.

 

Tra le iniziative messe in campo, il progetto "America Latina", nato da una collaborazione tra Inter-American Investment Corporation (I.I.C. - Banca InterAmericana per gli investimenti del Gruppo BID), Unioncamere Emilia-Romagna, Unioncamere Toscana e Promofirenze, e Business Innovation Centre (BIC) della Regione Lazio, è ormai riconosciuto come l'iniziativa italiana di riferimento per le aziende che hanno concreti interessi commerciali ed industriali verso il Sud America. Una conferma si è avuta a Bologna nel convegno "Italia-America Latina: le opportunità di cooperazione e di business per le Pmi italiane" e nei successivi incontri tecnici che hanno coinvolto analisti, esperti di economia, rappresentanti della Banca Inter-americana di sviluppo, rappresentanti di consolati e ambasciate di 17 paesi e oltre 100 imprese italiane. "E' stata l'occasione per "fare un tagliando" sullo stato dell'arte del progetto di collaborazione tra Italia e America Latina - ha detto il segretario generale di Unioncamere Emilia-Romagna, Ugo Girardi - che sta andando oltre le aspettative: sono ben 152 imprese dell'Emilia Romagna che sono state selezionate, per potenziali partnership con l'America Latina. Questo importante livello di coinvolgimento delle imprese a livello territoriale, è un risultato molto positivo ottenuto grazie al lavoro delle Camere di commercio in collaborazione con le associazioni di categoria".

 

Le oltre 150 aziende della regione sono entrate a far parte di 750 profili di imprese di entrambe le aree che hanno aderito ai database dedicati per offrirsi e ricercare potenziali partner commerciali tramite lo strumento del matching ed oltre 35 le operazioni finanziabili sottoposte allo studio dell'IIC.

 

"L'aspetto interessante del progetto America Latina che cresce e che avrà una nuova tappa l'anno prossimo a Romaè che oltre ad iniziative commerciali di export, o delocalizzazioni, le imprese italiane sono interessate a sviluppare investimenti diretti, partnership, joint venture con le imprese dei paesi sudamericani. Lo sviluppo andrà nel senso di una sempre maggiore attenzione e assistenza specializzata alle imprese". - aggiunge Girardi -

 

Il tessuto produttivo simile composto da pmi è un'ulteriore opportunità di sviluppo, senza dimenticare il potenziale dato dalla presenza in numerosi paesi di collettività italiane.

 

I settori di maggiori opportunità per le imprese italiane sono l'agroindustria, la meccanica e il manifatturiero industriale in generale. I dati sull'export delle imprese emiliano romagnole del primo semestre del 2008 confrontati con quelli del primo semestre del 2007 indicano un aumento del 7% delle esportazioni verso l'area sudamericana, per un valore di oltre 768 milioni di euro.

 

Dal mese di settembre è on line un portale web (https://www.progettoamericalatina.it) che consentirà alle aziende italiane di avere uno strumento a disposizione per prendere conoscenza diretta di informazioni relative ai mercati latino americani, permetterà di individuare potenziali partner commerciali ed industriali, grazie al matching automatico, e consentirà di valutare le soluzioni di finanziamento proposte da IIC. 

 

"L'iniziativa  -dice Antonello Bove, responsabile per l'Italia dell' IIC - è considerata un progetto di cooperazione decentrata, attraverso il coinvolgimento del sistema camerale italiano, che contribuisce a rafforzare i rapporti commerciali-industriali e di trasferimento di know-how italiano, dando la possibilità alle imprese latino americane di appropriarsi del modello di business tricolore. E' un esempio di come la cooperazione internazionale possa contribuire allo sviluppo economico creando meccanismi di promozione innovativi".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -