Comunicazione: convegno del Corecom sulla tutela dei minori

Comunicazione: convegno del Corecom sulla tutela dei minori

BOLOGNA - Navigano in Rete, sono iscritti ai social network, chattano, creano e scaricano video su Youtube, comunicano tramite smartphone: sono i bambini e gli adolescenti di oggi, "nativi digitali" dell'era dei computer, di Internet e dei cellulari; senza trascurare la TV, fedele compagna del tempo libero, troppo spesso consumata in solitudine, alla quale vengono "iniziati" fin dalla più tenera età. Ma quali sono i rischi e i vantaggi dell'ambiente mediatico in cui i ragazzi crescono e interagiscono? E in che modo, attraverso quali strumenti è possibile svolgere un'azione di tutela dai pericoli e dai contenuti nocivi, potenziando al tempo stesso le opportunità offerte dai media?

 

Su questi aspetti si sono interrogati alcuni esperti del settore, nell'ambito del convegno "La tutela dei minori di fronte ai media: criticità e proposte", organizzato dal Corecom dell'Emilia-Romagna e dalla Scuola di Specializzazione in Studi sull'Amministrazione Pubblica dell'Università di Bologna. All'incontro, moderato da Emilia Visco del Comitato Media e Minori, hanno preso parte Roberto Corradi, consigliere segretario dell'Ufficio di Presidenza dell'Assemblea legislativa, Gianluca Gardini, presidente del Corecom Emilia-Romagna, Franco Mastragostino, direttore della S.P.I.S.A., Maria Pia Caruso e Giulio Votano dell'AGCOM e Marco Moruzzi, presidente del Corecom Marche.

 

Particolarmente apprezzato è risultato l'approccio multidisciplinare che ha caratterizzato la giornata. Gli aspetti normativi sono stati ampiamente approfonditi attraverso gli interventi di Giulio Votano (AGCOM), Silvia Miconi (Corecom Emilia-Romagna e Università di Bologna), Lucia Musselli (Università di Milano), Simone Calzolaio (Università di Macerata). È stata poi tracciata un'analisi sugli effetti dei media dal punto di vista medico e sociologico, con i contributi di Marcello Lanari (Società Italiana di Pediatria) e di Piermarco Aroldi (Università Cattolica di Milano). Infine, Giorgio Tonelli, giornalista della sede RAI Emilia-Romagna, si è soffermato sul tema cruciale della tutela dei minori nell'ambito dell'informazione.

 

"Si è trattato di un momento importante di confronto, su di una materia a cui è difficile dare dei contorni definiti perché in evoluzione continua" ha dichiarato Roberto Corradi, ricordando inoltre il ruolo svolto dal Corecom Emilia-Romagna per la tutela dei minori, "non solo attraverso il monitoraggio e le sanzioni, ma anche attraverso le attività di educazione ai media nei confronti dei ragazzi e soprattutto dei genitori, che spesso conoscono meno dei propri figli le nuove tecnologie. La grande sfida che abbiamo davanti" ha proseguito Corradi "è prima di tutto quella di sviluppare la capacità critica delle nuove generazioni di fronte ai media".

 

 

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -