Confessa l'uruguayano: "Ho ucciso io Federica Squarise"

Confessa l'uruguayano: "Ho ucciso io Federica Squarise"

Confessa l'uruguayano: "Ho ucciso io Federica Squarise"

MADRID - Ha confessato Victor Diaz Silva, l'uruguayano arrestato mercoledì sera con l'accusa di omicidio in relazione alla morte della 23enne padovana Federica Squarise, scomparsa la notte del 2 luglio a Lloret del Mar, in Costa Brava. L'uomo, 29 anni, si era reso irreperibile dopo essere stato interrogato dalla polizia spagnola. Quando si è trovato di fronte le forze dell'ordine per l'arresto, non ha opposto resistenza e dopo poco ha confessato il delitto.

 

La sua deposizione resa agli investigatori pare sia densa di contraddizioni e secondo alcune fonti nelle mani degli inquirenti ci sarebbero anche delle immagini che contrasterebbero con quanto l'uruguayano avrebbe dichiarato.

 

Dagli ambienti investigativi non si esclude che nella morte di Federica, che ormai è data per certa visto che tutti i segnali trovati sul cadavere lasciano pensare che sia lei, possano essere coinvolte anche altre persone per quanto riguarda l'occultamento del cadavere della ragazza.

 

"Non siamo a conoscenza dei risultati dell'autopsia - spiega l'avvocato della famiglia Squarise, Aldo Pardo, interpellato dall'adnkronos - e quelle trapelate sono, per ora, solo indiscrezioni. E alla famiglia di Federica, le prime notizie ufficiali sono state fornite oggi (mercoledì, ndr) pomeriggio". Fratello e sorella di Federica avrebbero incontrato presso il Consolato Generale d'Italia a Barcellona, il capo della polizia catalana, Josep Mila'n.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -