COPPIE DI FATTO - Card. Caffarra: ''Tutelare diritti senza riconoscimento pubblico unione''

COPPIE DI FATTO - Card. Caffarra: ''Tutelare diritti senza riconoscimento pubblico unione''

Bologna, 20 dic. - (Adnkronos) - "Il mio pensiero e' molto semplice: ci sono delle persone che hanno dei diritti non riconosciuti. Si esca da questa ingiustizia e si riconoscano questi diritti. Questo non esige per niente che si dia un riconoscimento pubblico alle unioni di fatto".

Lo ha detto il cardinale e arcivescovo di Bologna Carlo Caffarra, rispondendo ai cronisti che oggi, in occasione del tradizionale incontro di Natale nella sede della Curia felsinea, gli chiedevano un commento al progetto di legge sulle coppie di fatto promesso dal Governo Prodi per la fine di gennaio.

Pertanto, ha proseguito l'arcivescovo "un riconoscimento pubblico delle unioni di fatto, anche contrario alle intenzioni di chi lo fa, a breve, a medio e sicuramente a lungo termine significa che in ordine alla legittimizaione pubblica della tua comunita' affettiva io Stato ti offro alcune possibilita' che sostenzialmente sono, a livello dei diritti, equiparabili" al matrimonio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -