Coppola: ''Pronto a liquidare tutto''

Coppola: ''Pronto a liquidare tutto''

ROMA - Danilo Coppola si è detto pronto a liquidare tutto il suo patrimonio e a versare su un conto corrente aperto dalla Procura di Roma una somma stimata in circa 70 milioni di euro per pagare le pendenze con il fisco.

Sulla base di questa offerta gli avvocati difensori dell’immobiliarista avevano in sostanza chiesto il ritorno in libertà del loro assistito, ma i pubblici ministeri Giuseppe Cascini e Rodolfo Sabelli hanno dato parere sfavorevole alla scarcerazione in attesa che la promessa della vendita del suo patrimonio del pagamento dei debiti sia attuata. I reati contestati a Coppola sono di associazione per delinquere, appropriazione indebita e una serie di altri reati. Probabilmente il prossimo 28 febbraio sarà in Tribunale per essere interrogato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel frattempo l’imprenditore, che si trova, come hanno confermato giovedì due periti nominati dal Tribunale di Roma, in precarie condizioni di salute, sarà trasferito dal carcere di Parma dove si trova ora detenuto nel reparto medico al policlinico 'Gemelli' di Roma.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -