Cosenza, agguato in casa. Uccise madre e figlia

Cosenza, agguato in casa. Uccise madre e figlia

Cosenza, agguato in casa. Uccise madre e figlia

COSENZA - Madre e figlia, rispettivamente di 45 e 25 anni, sono rimaste uccise mercoledì sera in un agguato a colpi d'arma da fuoco a San Lorenzo del Vallo, in provincia di Cosenza. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, alcuni uomini si sono introdotti nella loro abitazione, un appartamento in una zona di case popolari, e hanno fatto fuoco. Nell'agguato è rimasto ferito un altro figlio della 45enne, 20 anni, colpito alla spalla e al bacino.

 

I sicari non si sarebbero accorti della presenza del marito della donna. A quanto pare il movente del delitto sarebbe la vendetta per un precedente delitto in cui è stato ucciso il figlio di un latitante legato alla 'ndrangheta. Le due donne erano, rispettivamente, la cognata e la nipote di Aldo De Marco, un commerciante che il 17 gennaio scorso ha ucciso, al termine di una lite per un parcheggio, Domenico Presta, di 22 anni, figlio di un latitante, Franco.

 

Franco Presta è latitante dal maggio del 2009 e deve espiare una condanna a cinque anni di reclusione inflittagli dal tribunale di Cosenza. L'uomo, secondo la Dda faceva parte di un'organizzazione criminale che gestiva un vasto giro di estorsioni e di usura.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -