Cotignola, mobilità: al via i primi lavori

Cotignola, mobilità: al via i primi lavori

COTIGNOLA - Sono partiti nel mese di settembre i primi lavori attraverso i quali l'Amministrazione inizia a dare concreta attuazione al Piano della mobilità urbana approvato nel 2009. Questi interventi, per un importo complessivo di 50mila euro, riguardano principalmente la realizzazione di attraversamenti ciclo pedonali protetti e la rimodulazione di alcuni sensi di marcia all'interno del centro urbano di Cotignola.

 

Verranno realizzati due attraversamenti protetti, con aiuole pavimentate con ciottoli di fiume, segnalatori luminosi e segnaletica orizzontale colorata, sulla Via Madonna di Genova in prossimità dell'intersezione con le vie Zanzi - Cenacchio. "Questi attraversamenti consentiranno, da un lato, di rallentare il traffico in corrispondenza di quest'intersezione e, dall'altro, di facilitare per i pedoni e i ciclisti l'attraversamento di questo tratto stradale, a garanzia di una maggiore sicurezza complessiva della mobilità di questa zona - spiega il vicesindaco Luca Piovaccari -. Verrà inoltre realizzato un nuovo attraversamento pedonale, sempre con segnaletica orizzontale colorata, in corrispondenza dell'ingresso della farmacia di Cotignola".

 

Per razionalizzare la circolazione all'interno del centro urbano, favorire il raggiungimento dei punti nevralgici della città (parcheggi, servizi pubblici, attività commerciali, scuole) e migliorare la sicurezza complessiva degli spostamenti, verranno ridisegnati alcuni sensi di marcia. In particolare verrà ribaltato il senso di percorrenza della via Rossini nel tratto tra la via Cairoli e la via Garibaldi e verrà ripristinato il doppio senso di percorrenza nel tratto della via Matteotti collocato tra la via Cairoli e la via Dal Rio. Infine, nell'ultima parte della via Matteotti, tra la via Dal Rio e la via Pascoli, verrà introdotto un senso unico in direzione della piazza, per vietare l'innesto pericoloso dalla via Matteotti sulla via Pascoli.

 

"Con il nuovo Piano della Mobilità urbana è stato sviluppato un progetto di riorganizzazione di tutta la circolazione con l'obiettivo di garantire maggiore sicurezza, funzionalità dei percorsi e riqualificazione degli spazi urbani per favorire la mobilità debole, vale a dire pedoni, ciclisti, disabili - continua il vicesindaco con delega ai Lavori pubblici e all'Urbanistica -. Questo Piano rappresenta l'orizzonte verso il quale l'Amministrazione svilupperà la propria azione mettendo in cantiere ogni anno la realizzazione di un tassello di questo progetto, con la consapevolezza di muoversi in un quadro organico in cui ogni intervento contribuisce a ridisegnare in modo coerente la mobilità del nostro territorio".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -