Cotignola, numeri da record per il Campus Estivo Scuola Calcio

Cotignola, numeri da record per il Campus Estivo Scuola Calcio

COTIGNOLA - Consueti numeri da record e "tutto esaurito" per l'ottava edizione del Campus Estivo Scuola Calcio dell'Asd Calcio Cotignola in programma dal 12 giugno al 9 luglio 2011: 225 iscritti, tra cui ben 33 ragazze (erano 23 lo scorso anno), con giovani provenienti anche da Marradi e Palazzuolo. A caratterizzare l'edizione 2011, inoltre, il notevole ricambio generazionale dei più piccoli: numeri importanti che testimoniano il successo delle iniziative della Società cotignolese. Ma dietro a questi risultati c'è una vera e propria task force di volontari che ogni sera contribuiscono alla realizzazione del Campus prestando servizio allo stand gastronomico e sui campi. Dal 12 giugno al 9 luglio i ragazzi si confronteranno in giochi, sfide e mini-partite. All'interno del Campus, oltre allo stand gastronomico, vi saranno serate a tema ed una zona animazione per i più piccoli. Anche quest'anno, inoltre, numerose le visite a sorpresa di calciatori professionisti ed allenatori.

 

 «Nonostante i risultati importanti raggiunti fin dalla prima edizione, ogni anno i numeri crescono e l'adesione aumenta - ha commentato il presidente Roberto Serra -. Il successo raggiunto è merito soprattutto del grandissimo lavoro dei volontari che si prodigano ogni giorno per la buona riuscita del Campus. Un ringraziamento particolare va a loro, agli sponsor e all'Amministrazione comunale di Cotignola».

 

Nell'ambito del Campus estivo Scuola Calcio, venerdì 24 giugno alle 21 presso lo stadio A. Dalmonte di Cotignola è in programma un collegamento tramite web cam su maxi schermo con la Escuela de Futbol Pablo Salgado, associazione sportiva e sociale nata a Lota (Cile), interamente gestita dai genitori dei bambini partecipanti. Si tratta di un vero e proprio gemellaggio virtuale fra le due associazioni sportive che vedrà concretizzarsi in futuro collaborazioni e scambi proficui. La Escuela è un progetto realizzato nel 2008 dalla Onlus "Gli Amici di Pablo": familiari e amici di Pablo, scomparso nel 2006 per leucemia, hanno trasformato la fitta rete sociale di amicizie che il loro caro era riuscito a costruire negli anni in vera e propria partecipazione sociale. Oggi la scuola cilena conta ben 160 bambini di età compresa fra gli 8 e i 14 anni e ha l'obiettivo ultimo di offrire alle generazioni più giovani uno spazio di socializzazione e ricreativo lontano dalle dinamiche in cui incorrono le classi più deboli della società.

 

Tuttavia i mezzi della Onlus non sono solo sociali, ma anche culturali: «In programma hanno la costruzione di una biblioteca e di un centro culturale e ricreativo - spiega Roberto Serra, presidente Asd Calcio Cotignola -. E' un'associazione sana, che punta non solo alla formazione sportiva ma anche a quella umana. Questa è anche la nostra filosofia, per questo abbiamo deciso di "sposare" la loro causa con un gemellaggio vero e proprio che ci vedrà collaborare in futuro. A partire da un primo contatto visivo, con il collegamento via web cam, in programma il 24 giugno alle 21 da noi, mentre in Cile saranno le 16. I loghi delle nostre società, inoltre, saranno affiancati per sancire la totale volontà di condivisione ed aiuto reciproco».

 

All'iniziativa del 24 giugno parteciperanno anche rappresentanti dell'Amministrazione comunale di Cotignola e della Federazione Italiana Giuoco Calcio.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -