Cotignola piange il ceramista Luciano Bassi

Cotignola piange il ceramista Luciano Bassi

Cotignola piange il ceramista Luciano Bassi

COTIGNOLA - È scomparso all'età di 77 anni il ceramista cotignolese Luciano Bassi. Faentino di nascita, ha dato inizio alla sua attività a Cotignola nel 1959, quando in società con Manlio Tassinari di Faenza prese in affitto i locali della fornace Drei. Dopo qualche anno proseguì come ditta individuale, dapprima in via Matteotti, poi dal 1966 presso la sua abitazione in via Salara, dove abitava con la moglie Franca e dove operò fino agli anni Novanta.

 

Apprezzato e ben voluto dall'intera comunità, Luciano Bassi si inserì nel contesto sociale cotignolese dapprima nella nascente Pro Loco, poi tra i fondatori della Compagnia degli arcieri "Muzio Attendolo Sforza", dove divenne maestro di tiro con l'arco. Artista impegnato e di grande sensibilità, Bassi fu anche tra i fondatori della Scuola Arti e Mestieri per Adulti.

 

Autore di numerose opere, il suo amore per l'arte ha lasciato tracce evidenti a Cotignola: dall'opera sita nel cortile di Casa Varoli, che raffigura le tappe più importanti della vita del Maestro, alle lunette sotto il loggiato e alla via crucis della chiesa di San Francesco, sono tante le testimonianze del grande impegno di questo artista. Nella Sala del Consiglio del Municipio di Cotignola campeggia un suo importante quadro che raffigura l'operazione bandiera bianca, quando il partigiano Luigi Casadio detto "Leno" e Don Stefano Casadio attraversarono il fiume. Le opere di Bassi, inoltre, sono visibili in numerose chiese e in diversi campi santi della Romagna.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Di Luciano Bassi tutti conservano un buon ricordo - ha commentato il sindaco Antonio Pezzi - sia per la squisitezza della persona che per la grande sensibilità dimostrata come  cittadino cotignolese e come artista». L'Amministrazione comunale esprime le più sentite condoglianze alla moglie Franca e alla figlia Federica, presidente dell'associazione musicale «Luigi Varoli». I funerali si svolgeranno domani, martedì 29 marzo, alla chiesa di San Francesco.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -