Crac Mora, anche Emilio Fede indagato

Crac Mora, anche Emilio Fede indagato

Crac Mora, anche Emilio Fede indagato

Emilio Fede finisce nuovamente nel mirino della Procura di Milano. Il direttore del Tg4 è stato iscritto nel registro degli indagati con l'accusa di concorso in bancarotta, nell'ambito dell'inchiesta che oltre un mese fa ha portato in carcere Lele Mora. Come è successo nel cosiddetto caso Ruby, il nome di Fede è accostato a quello del manager dei vip. La questione riguarda il fallimento della LM Management.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'accusa sospetta che il giornalista abbia trattenuto per sé parte del prestito da 2 milioni e 850mila euro che il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi avrebbe fatto a Mora per aiutarlo a ripianare i debiti della sua società. "Quei soldi sono un prestito che avevo fatto a Lele e che lui mi ha restituito. Sapevo che lui era in difficoltà ma non in bancarotta, credo di aver chiarito tutto ai magistrati", ha detto Fede.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -