Crack Cirio, chiesti 15 anni per Cragnotti e 8 per Geronzi

Crack Cirio, chiesti 15 anni per Cragnotti e 8 per Geronzi

Crack Cirio, chiesti 15 anni per Cragnotti e 8 per Geronzi

Quindici anni di carcere per Sergio Cragnotti e otto anni per Cesare Geronzi. Sono le richieste avanzate dal pubblico ministero che indaga nell'ambito del processo per il crack finanziario della Cirio. Tra le richieste di accusa, figurano anche  12 anni per il genero di Cragnotti e direttore finanziario, Filippo Fucile e 6 anni per Gianpiero Fiorani. Anche i figli di Cragnotti (ex patron del gruppo) Andrea ed Elisabetta, devono vedersela con una richiesta di condanna ad otto anni di carcere.

 

Richiesta di otto anni anche per l'avvocato Riccardo Bianchini Riccardi, dell'altro ex funzionario della Banca di Roma, Antonio Nottola. Sei anni, invece, sono stati chiesti, tra gli altri, per Massimo Cragnotti e Flora Pizzichemi, rispettivamente altro figlio e moglie dell'ex proprietario del gruppo Cirio e per gli ex funzionari della Banca di Roma, Pietro Locati, Remo Martinelli, Angelo Fanti e per quello dell'ex Banca Popolare di Lodi, Giovanni Benevento.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -