Crack Parmalat, Tanzi resta in carcere

Crack Parmalat, Tanzi resta in carcere

Crack Parmalat, Tanzi resta in carcere

PARMA - Calisto Tanzi, arrestato nei giorni scorsi dalla Guardia di Finanza in esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare in carcere firmato dalla procura generale di Milano dopo la sentenza della Cassazione che l'ha condannato in via definitiva a otto anni ed un mese di reclusione per il crack Parmalat, resta in carcere. Lo ha stabilito il Tribunale di Sorveglianza di Bologna, che ha rigettato le istanze di scarcerazione presentate dai legali di Tanzi.

 

Martedì scorso l'ex patron della Parmalat aveva ricevuto nel carcere della Burla la visita del deputato radicale Maurizio Turco e con il quale si è lasciato ad un sfogo: "Non pensavo più di dover tornare in carcere, proprio non me lo aspettavo. Che ci faccio qui alla mia età?". L'imprenditore ha ribadito "di essere malato", aggiungendo che la pena che gli è stata comminata "sia stata troppo severa".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -