Crack Ravenna Calcio, riprende il processo

Crack Ravenna Calcio, riprende il processo

RAVENNA - E' ripreso martedì il processo per il crack del Ravenna Calcio che vede nove imputati accusati di bancarotta fraudolenta. Tra questi l'allora presidente della società, Giuseppe Romano, e gli amministratori Gennaro Russo e Alessandro Della Chiesa. Nell'udienza preliminare del marzo del 2005 dieci imputati patteggiarono pene da otto mesi a due anni, mentre altri cinque (tra cui Daniele Corvetta) vennero giudicati con rito abbreviato a pene da 20 mesi a tre anni e mezzo.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel maggio dello stesso anno fu condannato a due anni e otto mesi di reclusione l'ex direttore generale della società. Nella seconda udienza, quella di martedì appunto, si è predisposto il calendario delle udienze: la più vicina è fissata per il 27 giugno. Il processo si chiuderà il 19 dicembre.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -