Credeva che gli avesse rigato l'auto, disabile preso a pugni

Credeva che gli avesse rigato l'auto, disabile preso a pugni

Credeva che gli avesse rigato l'auto, disabile preso a pugni

ROMA - Ha aggredito con una serie di pugni un disabile di 38 anni credendo che gli avesse rigato l'auto. Il responsabile è un giovane di 25 anni, incensurato, che dovrà rispondere dell'accusa di lesioni aggravate. L'episodio si è consumato mercoledì mattina a Tor Bella Monaca, alla periferia di Roma, in via Agostino Mitelli. L'aggressore si è rammaricato del gesto, affermando al comandante della stazione dei Carabinieri di Tor Vergata che chiederà scusa al 38enne.

 

La vittima, che stava aspettando il figlio fuori dall'asilo nido, è stato giudicato guaribile in 40 giorni e sabato dovrà sottoporsi ad un intervento per la ricostruzione dello zigomo tramite una placca. Prima dell'aggressione i due, a quanto pare, avevano già avuto una discussione per motivi di viabilità, probabilmente per un parcheggio. Per questo motivo il ragazzo, trovando l'auto rigata, avrebbe pensato che il responsabile potesse esser stato il disabile.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -