Credito ad imprese, Ravenna e Forlì-Cesena con il segno positivo

Credito ad imprese, Ravenna e Forlì-Cesena con il segno positivo

Credito ad imprese, Ravenna e Forlì-Cesena con il segno positivo

A Ravenna e Forli'-Cesena tutti i dati sul credito portano il segno positivo, mentre Reggio Emilia, con il suo distretto della meccanica, sfiora il -6% di prestiti alle imprese. L'analisi dell'andamento congiunturale del mercato del credito in Emilia-Romagna firmato Carisbo rivela che ogni provincia e' un po' un mondo a se'. In generale, i dati regionali presentano andamenti differenziati tra prestiti alle famiglie, in crescita (+3,7%) e alle imprese in calo (-2,6%).

 

L'analisi è stata effettuando misurando la variazione a dicembre 2009 rispetto a dicembre 2008.  Ma le differenze si colgono anche guardando i dati provincia per provincia.  Per il totale settori, il credito cresce soprattutto a Ravenna, +2,8%, e Bologna, +2,6%. A seguire Ferrara, +1,4%, Forli'-Cesena, +1,3% e Piacenza (0,5%). Negative risultano invece, Rimini e Modena, -1,7%, ma anche Parma, -3,1%, e su tutte Reggio Emilia, -4,3%.

 

Determinanti in negativo sono i prestiti concessi alle imprese, che se a Reggio Emilia raggiungono livelli del -5,7%, sono pesanti anche a Bologna, -3,7%, Rimini, -3,4%, e Modena, -3,2%. Va decisamente meglio alle imprese di Ravenna, +2,5%. I prestiti alle famiglie, dietro ai quali, presumibilmente, c'e' un mutuo per l'acquisto della prima casa, sono ovunque in crescita.

 

Particolarmente alto l'incremento registrato a Ferrara (+7,1%) e Piacenza (+6,7%). A settembre 2009, ultimi dati disponibili della Banca d'Italia, le cifre piu' consistenti hanno finanziato i settori dell'alimentare e quello delle macchine agricole e industriali, con variazioni contenute, rispetto all'anno precedente, rispettivamente -5,6% e -0,1%. Il salto nel vuoto e' toccato invece al settore materiale e forniture elettriche: -28%.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -