Crisi e mondo produttivo, i Sindaci della Val Bidente visitano le imprese

Crisi e mondo produttivo, i Sindaci della Val Bidente visitano le imprese

Crisi e mondo produttivo, i Sindaci della Val Bidente visitano le imprese

I sindaci di Civitella, Galeata e Santa Sofia, nell'ambito dell'iniziativa Essere in Impresa, hanno visitato assieme alcune aziende dell'Alto Bidente per iniziare un confronto con l'imprenditoria, volto a individuare le linee d'intervento prioritarie per lo sviluppo del comprensorio.

 

La scelta di organizzare un unico appuntamento per le tre amministrazioni, nasce dalla volontà di Confartigianato di promuovere una dimensione sovracomunale per affrontare i temi concernenti le attività economiche e il mondo produttivo.


Il sindaco di Civitella Pierangelo Bergamaschi, il sindaco Elisa Deo, assieme all'assessore Eros Malvezzi per il comune di Galeata e il sindaco Flavio Foietta con l'assessore Luciano Neri in rappresentanza dell'amministrazione di Santa Sofia, sono stati accompagnati da Alberto Camporesi funzionario di Confartigianato e dai rappresentanti del comitato zonale Eraldo Cucchi e Giovanni Milanesi a conoscere alcune delle realtà presenti nell'area, che in pochi chilometri riunisce tre diverse amministrazioni.

 

Prima tappa, la ditta di Civitella Tecnoclima Snc, operante nell'impiantistica, in cui è stato evidenziato il difficile momento per l'economia, con un notevole calo nel numero di prestazioni fornite per la manutenzione di impianti, crisi acuita dai maggiori oneri per il trasporto sopportati dalle imprese locali.

 

Il secondo confronto è stato realizzato alla BMC Srl, azienda che si occupa della realizzazione e manutenzione di impianti di selezione dei rifiuti, in grado di operare la differenziazione dei materiali di scarto. La raccolta e la successiva riutilizzazione dei materiali di rifiuto è un tema ancora poco affrontato in Italia, rappresentando invece un'opportunità di business e non solo una necessità per l'ambiente.

 

Successivamente il gruppo si è spostato a Galeata per incontrare i rappresentanti della Zambelli srl. L'impresa si occupa di pavimentazione ed edilizia stradale e ha ottenuto un grosso appalto per il recupero del centro storico di Assisi, mentre lamenta il fatto di non avere altrettanti riscontri in zona. Uno dei temi su cui Confartigianato pone l'attenzione degli amministratori locali è proprio la gestione degli appalti, troppo spesso penalizzanti per le piccole imprese locali.  

 

Il tour si è concluso a Santa Sofia, alla ditta Bussi Snc, ditta produttrice di serramenti in legno. Al centro dell'attenzione il tema della viabilità, problema annoso, che negli ultimi tempi ha visto qualche miglioramento, soprattutto coi recenti lavori alla Tombina, ma anche il tema degli esorbitanti costi per lo smaltimento degli scarti della lavorazione. L'assessore alle attività produttive Neri ha informato che è in fase di definizione l'opportunità per le imprese che hanno modesti quantitativi di rifiuti speciali, non nocivi, di sfruttare l'isola ecologica di Valfrancia.


Tutti gli amministratori coinvolti sono stati concordi nell'affermare che appuntamenti di questo tipo costituiscono un'occasione preziosa per conoscere più approfonditamente le necessità del tessuto produttivo e, nel ringraziare Confartigianato per l'opportunità, è stata garantita la disponibilità degli enti a continuare il dialogo avviato.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -