Crisi economica, il Papa ai politici: "Servono scelte impopolari"

Crisi economica, il Papa ai politici: "Servono scelte impopolari"

Crisi economica, il Papa ai politici: "Servono scelte impopolari"

Papa Benedetto XVI torna a parlare della crisi economica che sta stringendo nella sua morsa tante famiglie italiane e invoca i politici a compiere anche "scelte impopolari" per uscire da questo tunnel. In particolare il Santo Padre, incontrando gli amministratori laziali, chiede che i politici sappiano ritrovare la concordia dei momenti difficili per superare l'attuale grave crisi economica, affrontare le emergenze del momento, e costruire un progetto strategico per gli anni futuri.

 

''E' indubbio che la comunita' mondiale stia attraversando un tempo di una grave crisi economica, ma che e' connessa a quella strutturale, culturale e di valori'' ha affermato Benedetto XVI dopo aver ascoltato il sindaco di Roma Gianni Alemanno, il Presidente della Regione Piero Marrazzo e quello della Provincia di Roma Nicola Zingaretti.

 

Ratzinger ha proseguito osservando che è quanto mai urgente che gli amministratori, pubblici, le istituzioni intervengano su temi sociali particolarmente urgenti: ''Penso qui alle famiglie, soprattutto a quelle con figli piccoli che hanno diritto a un avvenire sereno, e agli anziani, molti dei quali vivono in solitudine e condizioni disagiate; penso all'emergenza abitativa, alla carenza di lavoro e alla disoccupazione giovanile, alla non facile convivenza tra gruppi etnici diversi, alla grande questione dell'immigrazione e dei nomadi".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Santo Padre ha poi chiarito la posizione della Chiesa. ''Cari amici - ha detto il Papa - nei vostri interventi appare chiaro che le Amministrazioni da voi guidate apprezzano la presenza e l'attivita' della comunita' cattolica; qui mi preme ribadire che essa non chiede ne' vanta privilegi, ma desidera che la propria missione spirituale e sociale continui a trovare apprezzamento e cooperazione''.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -