Crisi, la strada per la ripresa passa dall'America latina

Crisi, la strada per la ripresa passa dall'America latina

Crisi, la strada per la ripresa passa dall'America latina

Il segreto per uscire dalla crisi che sta attanagliando l'economia? Investire in America latina. "Abbiamo bisogno di fiducia - afferma il segretario generale di Unioncamere Emilia-Romagna, Ugo Girardi -. Per questo guardiamo con interesse a mercati che la crisi economica rende sempre piu' interessanti, come quelli del Sudamerica". Dopo i crack dei colossi bancari e il tonfo delle borse, il timore è che "ora le banche non vorranno piu' finanziare le nostre imprese".

 

"L'export dell'Emilia-Romagna - spiega Girardi - e' cresciuto in doppia cifra nell'ultimo periodo, ma l'America Latina, con il suo recente tasso di aumento del Pil complessivo pari al 5%, e' per noi comunque un mercato ricco di potenzialita'".

 

"In questi immensi territori la domanda e' talmente ampia che nessuna crisi potra' incrinarla - spiega Adolfo Bracci, responsabile della Camera di commercio italiana "Rio Grande do Sul" in Brasile -. Nel solo Brasile ci sono 388 milioni di ettari Coltivabili".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In quell'area del mondo a farla da padrone sono sorpattutto le multinazionali. "Le imprese regionali potrebbero organizzarsi per produrre in loco prodotti tipici come il Parmigiano Reggiano o il Prosciutto di Parma, usando la materia prima che c'e' li' ed evitando cosi' gravi dazi doganali". 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -