Crisi latte, si delle Regioni e del Ministero alla proposta dell'Emilia-Romagna

Crisi latte, si delle Regioni e del Ministero alla proposta dell'Emilia-Romagna

Le   Regioni e il Ministero per le politiche agricole  dicono si alla proposta della Regione Emilia-Romagna di estendere i fondi comunitari previsti dall'art. 68 del Regolamento europeo  79/2009 per sostenere il prezzo all'origine del latte, anche a quello destinato alla  preparazione dei formaggi DOP. Tale proposta darà la possibilità ai produttori, che raggiungono i parametri di qualità previsti, di ottenere un'integrazione di 1 centesimo e mezzo al litro di latte. 

 

"Oggi a Roma nella riunione tra gli Assessori regionali all'agricoltura e il Ministro Luca Zaia  - ha  spiegato l'assessore all'agricoltura emiliano-romagnolo Tiberio Rabboni -   è stata raggiunta un'intesa unanime sulla ripartizione dei fondi europei previsti dall'art.  68 e in questo ambito è stata anche accolta  la nostra  proposta.  E' un successo dell'Emilia-Romagna e un risultato  importante per tutti gli allevatori e  i trasformatori del latte da formaggio,  in un momento di grave difficoltà del comparto. Allargare gli aiuti europei al latte alta qualità destinato ai formaggi DOP significa riconoscere il particolare standard di qualità richiesto da queste produzioni, il cui costo, al pari del latte alimentare, non è assolutamente coperto dal prezzo alla stalla e dal venir meno dei tradizionali contributi comunitari alla stagionatura. I formaggi DOP sono uno dei simboli del ‘made in Italy' alimentare e  ogni regione vanta prodotti di assoluta eccellenza in questo settore" .  Ora l'intesa odierna  dovrà essere approvata in via definitiva  dalla Conferenza Stato/Regioni per  essere trasmessa entro il 1 agosto a Bruxelles. La misura avrà effetti dal 2010.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -